logo san paolo
martedì 25 gennaio 2022
 
Risultati ricerca

Risultati di ricerca per tag: "omicidio" Trovati 72 contenuti

Articolo

«Vi svelo i diari di mia sorella Marta Russo»

21 ottobre 2021

Sul numero in edicola di Famiglia Cristiana parla Tiziana Russo, che ci racconta dell'incredibile scoperta delle pagine scritte di suo pugno prima di morire. Un grande universo interiore. «Era determinata, voleva occuparsi dei più deboli, aveva sogni e presagi di una vita breve». Stasera su Rai 2 il documentario Marta - Il delitto della Sapienza

Articolo

«Non ho mai negato la comunione a nessuno. L'aborto? È un omicidio»

15 settembre 2021

Alla fine del viaggio in Ungheria e Slovacchia, consueta conferenza stampa del Papa in aereo. Circa l'interruzione volontaria della gravidanza, Francesco conferma che la Chiesa non ha cambiato posizione, in linea di principio: «La pastorale, però, va condotta con lo stile di Dio. Che è vicinanza, compassione e tenerezza». E l'Europa? «Ritorni alle radici, non sia solo burocrazia»

Discussioni collegate:
Video

Trent'anni fa l'omicidio del magistrato Antonino Scopelliti, il ricordo di Rai Storia

09 agosto 2021

Il 9 agosto 1991 a Villa San Giovanni (Reggio Calabria) veniva ucciso Antonino 9 agosto 1991 - In un agguato a pochi chilometri da Villa San Giovanni viene ucciso il magistrato Antonino Scopelliti. Nato nel 1953 a pochi chilometri da Reggio Calabria e tornato nella regione per trascorrere le vacanze estive, il sostituto procuratore generale presso la Suprema Corte di Cassazione avrebbe dovuto rappresentare l’accusa contro gli imputati del maxiprocesso di mafia a Palermo. Secondo i pentiti della 'ndrangheta Giacomo Lauro e Filippo Barreca, sarebbe stata la cupola di Cosa Nostra siciliana a chiedere alla 'ndrangheta di uccidere Scopelliti, che in cambio del “favore” ricevuto, sarebbe intervenuta per fare cessare la “guerra di mafia” che si protraeva a Reggio Calabria. Nel 2001 la Corte d' Assise d'Appello di Reggio Calabria assolve Bernardo Provenzano, Giuseppe e Filippo Graviano, Raffaele Ganci, Giuseppe Farinella, Antonino Giuffré e Benedetto Santapaola dall'accusa di essere stati i mandanti. L'omicidio Scopelliti rimane così impunito

Articolo

Se a quattordici anni sei già un assassino

02 dicembre 2020

Il lockdown e le scuole chiuse hanno reso invisibili i preadolescenti portando i più fragili ad assumere rischi che possno degenerare in storie tremende come l'omicidio commesso da due minorenni

Blog Post

«Omicidio di Lecce, Dio avrà misericordia per quell'assassino?»

07 ottobre 2020

«Sono rimasto molto colpito dall’omicidio della giovane coppia di Lecce da parte di un giovane studente. Spesso mi chiedo quale sarà il giudizio divino finale su atti così efferati determinati da turbe mentali, che però portano ad azioni criminali terribilmente lucide e paradossalmente coscienti...» Leggi la risposta di don Antonio Rizzolo, direttore di Famiglia Cristiana

Articolo

Quella rabbia insensata per cui conta solo la vendetta

29 giugno 2020

Nelle separazioni i conflitti spesso generano rabbia. A volte tale da trasformarsi in una sorta di ossessività psicotica che rimugina ininterrottamente intorno ad un solo pensiero: “Gliela devo far pagare”. La mente del padre di Lecco  si è trovata trovata intrappolata in questi pensieri, dove tutto perde forma e sostanza ed esiste solo la vendetta

Edicola San Paolo