Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
mercoledì 29 maggio 2024
 
Risultati ricerca

Risultati di ricerca per tag: "rete" Trovati 74 contenuti

Blog Post

Fedez e la sua malattia resa nota sui social

08 aprile 2022

"Sono vicina al cantante Fedez e alla sua famiglia per quello che sta attraversando a causa della sua malattia che ha reso noto sui social. In particolare, ammiro il fatto che l'abbia fatto nonostante il timore di attacchi da parte di "Haters" sempre presenti in rete.."

Articolo

Giornata contro il cyberbullismo: i genitori devono monitorare i ragazzi

06 febbraio 2020

Domani 7 febbraio è la Giornata mondiale contro il cyberbullismo. Una ricerca dell'Osservatorio del Social Warning  rivela che 12 e i 16 anni navigano tra le 2 e le 4 ore al giorno imbattendosi in episodi di bullismo. Solo nel 55% delle famiglie dei ragazzi coinvolti nell’indagine dell’Osservatorio  vengono impartite limitazioni rispetto all’uso della rete

Articolo

Click to Pray: arriva l'app per pregare insieme al Papa

07 marzo 2018

Presentata a Roma l’applicazione voluta dalla rete mondiale di Preghiera del Papa. Basta scaricarla sul proprio smartphone per ricevere tre volte al giorno un breve spunto di preghiera secondo le intenzioni di Francesco e unirsi alla preghiera universale. «La Chiesa», ha detto padre Lombardi, «è rete di relazioni spirituali e quindi non ha difficoltà a usare questi strumenti per esprimere la sua dimensione spirituale»

Articolo

Mio figlio fa l'ultrà sul web e il papà tifoso approva

05 gennaio 2018

«Ho scoperto che mio figlio tredicenne segue una pagina di “tifosi di calcio”, il cui scopo è lanciare insulti agli arbitri, agli avversari e alle altre squadre. Mio marito ha provato a giustificarlo dicendo che nel calcio quel modo di fare è normale. Sono triste e confusa....» Risponde l'esperto Alberto Pellai

Edicola San Paolo