logo san paolo
venerdì 02 dicembre 2022
 
Risultati ricerca

Risultati di ricerca per tag: "Violenza" Trovati 237 contenuti

Articolo

Il nero che avanza

06 febbraio 2018

Cosa c’è dietro il ritorno della xenofobia che si salda con il populismo? Galantino: «Non si può minimizzare né giustificare tutto, men che meno il razzismo». E le organizzazioni cristiane impegnate con i migranti sono tra gli obiettivi delle azioni squadriste, mentre gruppi di destra 4.0 si stanno avvicinando alle frange ultratradizionaliste

Articolo

Mutilazioni genitali femminili, una piaga anche italiana

05 febbraio 2018

Il fenomeno è diffuso anche tra le comunità migranti nel nostro Paese: secondo le stime, coinvolgerebbe tra 61.000 e 80mila giovani donne. A ricordarlo è Action Aid, che lancia una mobilitazione online in occasione della Giornata mondiale contro questa pratica pericolosa, traumatica e discriminatoria.

Articolo

Pornografia e violenza ovunque: ecco perché tanti abusi sessuali

30 novembre 2017

Aumentano i casi di violenze compiute da minori. Che su tablet e smartphone ormai hanno a disposizione stimoli senza limite. Tra i rimedi c'è anche una sana educazione sessuale a partire dalla famiglia, nelle parole, ma anche dagli atteggiamenti di papà e mamma con cui si affrontano questi argomenti in casa

Articolo

Barcellona, alle urne tra le cariche della polizia

01 ottobre 2017

Nella giornata del voto per l'indipendenza della Catalogna, in molti seggi la Guardia civil ha usato la forza per impedire le operazioni elettorali, che comunque non sono state bloccate. Il bilancio è di 761 feriti. Da Madrid il premier Mariano Rajoy afferma: "Non c'è stato alcun referendum". 

Articolo

«Troppe volte si sottostima il pericolo»

14 settembre 2017

«E denunciate sempre minacce e violenze». Francesca Romana Capaldo, vice questore aggiunto della Polizia di Stato presso il Sco (Servizio centrale operativo) della Direzione centrale anti crimine suggerisce come comportarsi.

Articolo

«Mio zio mi ha molestata da bambina, il silenzio è durato una vita. Ma ora...»

04 agosto 2017

«Non ne ho mai parlato con nessuno fino ad oggi. Il mese scorso questo zio è morto e io al funerale ho sperimentato due sensazioni molto differenti: da una parte mi sentivo come liberata. Poi però ho cominciato a provare un senso di soffocamento. Non sono riuscita a rimanere in chiesa, ho voglia di piangere e paura per i miei figli...». Un silenzio terribile si interrompe: risponde Alberto Pellai, psicoterapeuta

Edicola San Paolo