logo san paolo
martedì 17 luglio 2018
 
Autore

Visualizzazione dei contenuti di Fulvio Scaglione

Articolo

L'appello di Suor Yola Girges al Papa: «Francesco, fratello, abbiamo bisogno di averti accanto»

19 aprile 2018

«Voglio fare questo appello al Pontefice. Affinché riceva in udienza una delegazione di religiose e religiosi che hanno lavorato in Siria in questi sette tremendi anni di guerra. Perché possano testimoniare che cosa è successo e ancora succede alla gente tutta di questo Paese, e anche ai cristiani».

Articolo

Economia, diritti, Europa:
la politica secondo
il nuovo Napoleone

19 aprile 2018

La riforma del mondo del lavoro, la crescente privatizzazione del sistema ferroviario, i problemi della sicurezza e quelli legati all'immigrazione: in questi mesi, suscitando proteste e scioperi, il Presidente francese s'è dimostrato più attento ai capitali e agli investimenti che alle persone. E circa il futuro del Vecchio Continente...

Articolo

I missili di Trump in Siria contro l'interventismo di Putin

14 aprile 2018

Adesso può succedere di tutto ma i raid targati Usa (con Francia e Gran Bretagna) non sono umanitari ma politici e hanno un obiettivo: la Russia. I motivi? Il Cremlino è un elemento di grande disturbo per la strategia americana di “esportazione della democrazia” e con l’intervento del 2015 in Siria ha segnato per l’America e i loro alleati del Golfo Persico una sconfitta cocente

Articolo

La vera sfida non è togliere il velo alle ragazze

03 gennaio 2018

Il problema per il Paese è trovare una strada che permetta di ricomporre interessi parimenti legittimi ma così diversi da lacerare il tessuto sociale. È la strada in salita della modernità, che si è manifestata in questi giorni con grande evidenza nelle proteste segnate da troppe morti e da tantissimi arresti

Articolo

E alla fine il Giro d'Italia ha ceduto a Israele

30 novembre 2017

Le altimetrie e i depliant con “Gerusalemme Ovest” come punto di partenza della corsa sono stati corretti. «Gerusalemme è la capitale di Israele», dice il Governo, «non vi sono Est e Ovest». Resta però il fatto che la dizione “Gerusalemme Ovest” è assolutamente corretta, di più: è quella che dovrebbero usare tutti coloro che non sono cittadini di Israele. A questo punto occorre ricordare un po’ di storia...

Articolo

È un terrorismo che parla l'arabo ma è ormai tutto europeo

21 agosto 2017

L’Isis, che rivendica tutto quanto di orrido succede in Europa e se ne attribuisce il “merito”, mente. Non c’è nessuna regia esterna in questa sequela di stragi organizzate nei garage dei quartieri di periferia delle nostre metropoli. Questo terrorismo va affrontato come affrontammo le Brigate Rosse o l’estremismo nero. Liberiamoci al più presto delle residue pastoie, mortificanti e soprattutto dannose, della teoria dello “scontro di civiltà”

Edicola San Paolo