logo san paolo
sabato 24 febbraio 2018
 
Autore

Visualizzazione dei contenuti di Fulvio Scaglione

Articolo

La vera sfida non è togliere il velo alle ragazze

03 gennaio 2018

Il problema per il Paese è trovare una strada che permetta di ricomporre interessi parimenti legittimi ma così diversi da lacerare il tessuto sociale. È la strada in salita della modernità, che si è manifestata in questi giorni con grande evidenza nelle proteste segnate da troppe morti e da tantissimi arresti

Articolo

E alla fine il Giro d'Italia ha ceduto a Israele

30 novembre 2017

Le altimetrie e i depliant con “Gerusalemme Ovest” come punto di partenza della corsa sono stati corretti. «Gerusalemme è la capitale di Israele», dice il Governo, «non vi sono Est e Ovest». Resta però il fatto che la dizione “Gerusalemme Ovest” è assolutamente corretta, di più: è quella che dovrebbero usare tutti coloro che non sono cittadini di Israele. A questo punto occorre ricordare un po’ di storia...

Articolo

È un terrorismo che parla l'arabo ma è ormai tutto europeo

21 agosto 2017

L’Isis, che rivendica tutto quanto di orrido succede in Europa e se ne attribuisce il “merito”, mente. Non c’è nessuna regia esterna in questa sequela di stragi organizzate nei garage dei quartieri di periferia delle nostre metropoli. Questo terrorismo va affrontato come affrontammo le Brigate Rosse o l’estremismo nero. Liberiamoci al più presto delle residue pastoie, mortificanti e soprattutto dannose, della teoria dello “scontro di civiltà”

Articolo

Macron e la relazione amorosa con le petro-monarchie del Golfo Persico

24 aprile 2017

Marine Le Pen, il grande spauracchio, andrà al ballottaggio dove verrà sconfitta dagli sconfitti. Emmanuel Macron sarà presidente e di lui qualcosa già sappiamo: da ministro dell'Economia ha partecipato alla stipula di contratti con l'Arabia Saudita per un valore di 10 miliardi di euro, compreso un lotto di armi. Ed è diventato milionario facendo il banchiere con i Rotschild. Non sarà lui a far cambiare rotta alla Francia.

Articolo

Aleppo vuole risorgere: il sogno di Nour

12 aprile 2017

Un missile le ha fatto cadere addosso la casa, uccidendo i figli e la suocera. Prega Dio che Hassan, suo marito, torni vivo dal fronte. E che il suo Paese ritorni normale. Raccontiamo la sua storia oggi, 12 aprile, giornata di preghiera e di digiuno per la pace nel tribolato Stato mediorientale.

Edicola San Paolo