logo san paolo
lunedì 18 giugno 2018
 

"Benvenuti a casa vostra". La Spagna accoglie Aquarius

Finisce l'odissea dei 629 migranti tratti in salvo nei giorni scorsi e ai quali l'Italia ha chiuso i porti. "Un precedente pericoloso", dice Medici senza frontiere. Che denuncia l'assenza di politiche europee condivise che indichino vie legali per arrivare in Europa.

Commenta
3
 
 
Non si è mai arresa

Luciana Alpi ci ha lasciato. In una delle ultime interviste disse: «Fanno passare il tempo, gli anni scorrono. Io invecchio. Se non ci sarò più io, la vicenda si chiude». Sapere chi ha tappato la bocca di  Ilaria Alpi e Miran Hrovatin e sapere anche perché è stato fatto ci renderà più liberi, e l'Italia un Paese più civile. #NoiNonArchiviamo.

La forza della natura

E' accaduto all'ospedale di Mantova. La neomamma dopo un ictus rimane nel reparto di terapia intensiva, mentre la neonata sta bene 

vetrina onlus

Colloqui col Padre

Ce lo chiedono i ragazzi di Borghetto, innamorati della poesia di Francesco d'Assisi: «Secondo noi questo testo è molto significativo perché induce rispetto verso Dio e la natura. Un testo molto moderno, che potrebbe aiutare la Chiesa ad avvicinarsi ai problemi di oggi. Sarebbe bello che fosse inserito dopo i Vangeli....». Riponde don Antonio

Lettera

Ci scrive un sacerdote: «Lo sguardo acuto del Papa fa riflettere la Chiesa italiana. Dietro la mancanza di vocazioni c’è la fatica a esprimere la gioia. Chiusi in mille attività, ci si dimentica la bellezza della vita cristiana. Manchiamo di gratitudine verso un servizio alla comunità che è dono di Dio...». Risponde il direttore don Antonio Rizzolo

Pubblicità

 

Luigi Cotichella

Ha fatto la storia dell’animazione giovanile ed è l'anima dei Grest. Si definisce "educanimatore" e ha rivoluzionato le estati (ma non solo…) parrocchiali, a ritmo di musica e spettacoli creativi, senza tralasciare la preghiera

Ecumenismo

Don Cristiano Bettega, responsabile dell’ecumenismo per la Cei spiega: «Le confessioni cristiane sono divise su tanti punti, ma ci sono pezzi di strada che si possono fare insieme». Ecco perché la visita del Papa al Consiglio delle Chiese di Ginevra è un segno in questa direzione

Pubblicità

Spazio, ultima frontiera

Lo sguardo pieno di meraviglia di un lettore verso il cielo: «L’8 giugno papa Francesco ha accolto in Vaticano Paolo Nespoli e gli astronauti della missione ISS 53. Bello e commovente il gesto di donare la tuta a Francesco, invitandolo a fare un giro nello spazio: chissà se ci sono altre forme di vita, e se conoscono la fede...» Risponde don Antonio

IN TELEVISIONE

Venerdì 15 giugno su Raiuno va in onda da Trieste il Premio giornalistico internazionale Marco Luchetta, istituito dalla Fondazione intitolata agli operatori Rai triestini Marco Luchetta, Alessandro Saša Ota, Dario D’Angelo e Miran Hrovatin, morti su diversi fronti di guerra nel 1994.

Fede e Media

È possibile seguire le celebrazioni nelle chiese di San Giovanni Rotondo nonché gli Angelus, le catechesi e le celebrazioni di papa Francesco oltre ai programmi culturali, informativi e di servizio diffusi dall’emittente. Il tutto anche dai telefonini.

 
Le iniziative di Famiglia Cristiana
 
Multimedia
A colloquio con il padre
Don Antonio risponde
Don Antonio Rizzolo

«Meglio i varani degli esseri umani»

Caro padre, stamane, sul marciapiedi affollato, un disabile in carrozzina inveisce con...

SCRIVI AL DIRETTORE
Calendario
Liturgia del giorno

1Re 21,1b-16; Sal 5; Mt 5,38-42
   

Gregorio, nato a Venezia il 16 settembre 1625, ha appena sei anni quando gli muore la mamma, ma per fortuna ha un padre esemplare, che lo guida alla pratica di una soda pietà. Nel 1643 – con la prospettiva di una carriera diplomatica - parte per Münster, come segretario di Alvise Contarini, ambasciatore veneziano al congresso di pace di Westfalia. Nel frattempo, conosce il nunzio pontificio Fabio Chigi, che nei frequenti incontri con lui lo introduce all’ascetica di S. Francesco di Sales e lo avvia allo studio delle scienze sacre. Tornato a Venezia, dopo qualche anno è consigliato dal Chigi, nominato frattanto cardinale, di studiare legge e poi di stabilirsi a Roma. A Padova Gregorio si laurea in utroque iure e il 21 dicembre 1655 è ordinato sacerdote a Venezia. Raggiunge quindi Roma, dove il Chigi è stato eletto papa col nome di Alessandro VII. Scoppiata la peste, viene incaricato di organizzare la pubblica sanità nel popolare rione di Trastevere, compito che svolge con grande diligenza incurante dei rischi di contagio. Nel 1657 il Papa lo nomina vescovo di Bergamo e Gregorio prende a modello del suo episcopato S. Carlo Borromeo, puntando alla riforma della diocesi e del clero con la piena attuazione del concilio di Trento. Comincia dai preti, proibendo loro di assistere alle rappresentazioni teatrali, promuove la pratica dei ritiri mensili, degli esercizi spirituali e le missioni al popolo, e decide di esaminare personalmente i candidati al sacerdozio: nel 1658 se ne presentano duecento e lui ne promuove soltanto otto. Nominato cardinale nel 1660, è poi destinato alla sede di Padova, che reggerà per 33 anni con lo stesso programma pastorale avviato a Bergamo, riformando radicalmente il seminario, facendone un vivaio di missionari, e istituendo numerose scuole della dottrina cristiana. Muore all’alba del 18 giugno 1697. Beatificato da Clemente XIII nel 1761, quasi due secoli dopo è canonizzato da Giovanni XXIII il 26 maggio 1960.

  

Neis, scopria la nuova ed elegante enciclopedia illustrata dei santi
 
Il vangelo della famiglia
Rito Romano / Rito Ambrosiano
Famiglia Cristiana in edicola
 
Le iniziative San Paolo
 
I blog selezionati
Il volto dei chiamati
Gianfranco Ravasi

La storia di una vocazione fallita

«In ogni uomo, in ogni ora del giorno vi sono come due pulsioni simultanee e...

Rito romano
Fabio Rosini

XI Domenica del Tempo Ordinario (Anno B) - 17 Giugno 2018

ALLA RADICE DI QUELLO CHE C’È DI VALIDO IN NOI Gesù diceva [alla...

Rito ambrosiano
Don Luigi Galli

Domenica 17 giugno - IV dopo Pentecoste

Lettura del Vangelo secondo Matteo (22,1-14) In quel tempo. Il Signore Gesù...

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Edicola San Paolo