logo san paolo
sabato 21 gennaio 2017
 

Quei soccorritori eroi che ci hanno "salvato" da polemiche e sciacallaggio politico

dossier

Ci sono stati errori e ritardi nella gestione di due eventi eccezionali come il sisma e la bufera di neve? Sicuramente sì. Ma farci sopra polemica da quattro soldi o battaglia politica, come hanno fatto Salvini o Di Maio, non solo è desolante ma è una mancanza di rispetto nei confronti delle vittime e dei soccorritori accorsi da tutta Italia per rendere meno amaro il bilancio di questa tragedia

Commenta
3
 
Emergenza neve e terremoto

E a Chieti i poveri aiutano i poveri


Nella città abruzzese ci sono ancora 9.000 persone senza corrente e al freddo. I senzatetto ospiti della "Capanna di Betlemme", una struttura della Papa Giovanni XXIII, si sono mossi in prima persona per soccorrere gli sfollati. Insomma, proprio gli homeless senza una casa si stanno dando da fare per accogliere i più bisognosi.

 
Santa Marta

Vincere l'egoismo dei dottori della legge sempre pronti a puntare il dito: è l'invito rivolto da papa Francesco nella Messa mattutina. Chi incontra Dio e si lascia rinnovare il cuore cambia mentalità.

Casa Bianca - Cremlino

L’esordio del nuovo presidente degli Stati Uniti avviene tra critiche e aspre polemiche per una sua (supposta) simpatia nei confronti di Vladimir Putin e l’impero russo. Ma cosa c’è di vero nelle relazioni tra il magnate americano e lo “zar”?

Sfida educativa

Si cerca spesso di spiegare il disagio in termini logico-scientifici, causa-effetto, fornendo false speranze. Ma siamo noi adulti a doverci mettere in crisi. Qual è il nostro ruolo davanti ai giovani?

FAMIGLIA

Una ricerca del Centro Studi e Ricerche sulla Famiglia della Cattolica di Milano ha individuato una nuova età della vita,...

Pubblicità

la storia

Angelo Inglese da Ginosa, dopo il principe William e i reali giapponesi, ha realizzato la camicia che il presidente americano indossa per la cerimonia del giuramento alla Casa Bianca: «Si è fidato completamente del mio stile, gliel’ho spedita alla Trump Tower prima di Natale». E svela il suo sogno: «Ora vorrei fare qualcosa per il Papa perché con il suo esempio sta scuotendo il mondo dall’indifferenza»  

Dove andremo a finire?

La Nasa e l'Agenzia americana per la meteorologia (Noaa) hanno rilevato che nell'anno appena concluso si è registrata la temperatura più alta dal 1880, cioè da quando si è iniziato a misurarla scientificamente. Un'emergenza climatica non più rimandabile, anche se l'amministrazione Trump sembra voler negare che la situazione sia causata dall'intervento dell'uomo

Twitter

scuola

Se n'è discusso in Consiglio dei ministri e s'è deciso di lasciare la possibilità di respingere anche alle primarie, benché con rigidi paletti. Un dibattito che ci porta indietro alle battaglie di don Milani e Mario Lodi, ma avevano ragione loro. 

dossier

All'inizio della Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani (18-25 gennaio) lo ha detto Francesco nel corso della consueta udienza generale del mercoledì. «Ricordo con commozione la preghiera ecumenica a Lund», ha aggiunto il Papa: «guardiamo più a ciò che ci unisce che a ciò che ci divide. In Europa “comunione, riconciliazione e unità sono possibili».

Televisione

E' andata in onda su Rai 1 la prima puntata della quarta serie di "A un passo dal cielo" che ha visto l'attore Daniele Liotti avvicendarsi a Terence Hill anche se nei panni di un diverso personaggio: «All’inizio la montagna mi ha spaventato. È dura, mi dava un senso di impotenza. Poi a poco a poco mi ha sorpreso per la sua magia e la sua grandezza».

conciliazione lavoro e famiglia

Dal prossimo anno salgono a 5 i giorni di congedo per i neo papà. Ancora pochi. Peccato perché se gli uomini stanno più a casa...

 
Le iniziative di Famiglia Cristiana
 
Multimedia
A colloquio con il padre
Colloqui col Padre
Don Antonio Rizzolo

Quel delitto di Ferrara che ci lascia sconcertati

Caro direttore, il duplice e cruento omicidio nel quale un ragazzo, in compagnia di un...

SCRIVI AL DIRETTORE
Calendario
Santo del giorno
Sant'Agnese
Video
 
Liturgia del giorno
Eb 9,2-3.11-14; Sal 46; Mc 3,20-21


Il calendario romano più antico – la Depositio Martyrum del 354 – e gli antichi sacramentari, oltre a numerose testimonianze di grandi padri della Chiesa, tra cui Ambrogio, Prudenzio, Gerolamo e Agostino, attestano la memoria di questa adolescente che morì martire a soli dodici anni. Nata a Roma da una famiglia cristiana, si consacrò giovanissima a Dio e durante la persecuzione di Diocleziano, mentre molti cristiani abiuravano, mantenne salda la sua fede. Il figlio del prefetto di Roma, invaghitosi di lei e da lei respinto, la denunciò alle autorità e per questo venne esposta nuda in un luogo per pubbliche prostitute nel Circo Agonale (oggi cripta di Sant’Agnese) in piazza Navona, ma i clienti non osavano guardarla, eccetto uno che però, mentre tentava di possederla, venne accecato da un lampo Agnese fu poi gettata nel fuoco, ma le fiamme si divisero senza lambirla e infine venne trafitta con un colpo di spada alla gola. Il martirio, avvenuto sulla via Nomentana, è stato collocato da alcuni tra gli anni 249 e 251 (ma l’imperatore di allora era Decio), da altri nel 304, durante l’ultima persecuzione di Diocleziano. Il culto per sant’Agnese era già presente a Roma nella prima metà del IV secolo. Dopo la sua morte, il corpo fu sepolto nelle catacombe lungo la via Nomentana, oggi a lei intitolate. Qui la principessa Costantina, figlia di Costantino, fece edificare una collegiata col proprio mausoleo. Papa Onorio I, nel VII secolo, eresse poi una grandiosa basilica a doppio ordine di colonne, che fu più volte abbellita fra il Cinquecento e il Settecento, e rinnovata da Pio IX a metà Ottocento. Nel IX secolo il corpo della santa fu privato della testa, collocata nel Sancta Sanctorum del palazzo lateranense e da lì nel 1903, per volere di Pio X, posta in un reliquiario nella chiesa di Sant’Agnese in piazza Navona. Considerata tra le più illustri martiri della Chiesa, Agnese ha meritato di essere iscritta nel canone romano della Messa.
 
Il vangelo della famiglia
Rito Romano / Rito Ambrosiano
Famiglia Cristiana in edicola
 
I blog selezionati
La Bibbia e i giovani
Gianfranco Ravasi

Sette giovani martiri segno di speranza

«Non si diventa vecchi perché ci è piovuto addosso un certo numero...

Rito ambrosiano
Don Luigi Galli

Domenica 22 gennaio - III dopo l’Epifania

Lettura del Vangelo secondo Luca (9,10b-17) In quel tempo. Il Signore Gesù...

 
Le iniziative di Famiglia Cristiana
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Edicola San Paolo