logo san paolo
giovedì 25 maggio 2017
 
 
Tumori tra i bimbi

Il prete simbolo nella lotta contro l'inquinamento in Campania commenta gli ultimi dati: «La vera notizia è che la nostra zona, a vocazione agricola, è passata dal 1993, dove si registrava un 23% in meno di tumori infantili rispetto alla media nazionale, ad ora in cui siamo allineati al resto d'Italia. E' proprio questo il dramma». Il Governatore De Luca ha davvero poco da festeggiare

Vita Pastorale

Anticipiamo, dal prossimo numero del mensile Vita Pastorale, l'intervista alla nuova superiora generale delle Pie Discepole del divin Maestro, una delle congregazioni della Famiglia paolina, incarico che manterrà sino al 2023. Fondate il 10 febbraio 1924, le Pie Discepole sono presenti in 31 nazioni. Attualmente l’India ha il maggior numero di vocazioni

Nelle Filippine

Hanno fatto irruzione nella cattedrale di Marawi prendendo in ostaggio un prete, padre Chito, 10 fedeli e tre laici dipendenti della parrocchia. Secondo il vescovo, Socrates Villegas, il gruppo armato ha minacciato di uccidere gli ostaggi «se le forze governative scatenate contro di loro non vengono richiamate»

La città dell'ultima strage

Mentre arriva la rivendicazione dell'Isis, e la premier Theresa May agita l'incubo di altri possibili attentati, Manchester si conferma terra di forte islamizzazione. Non solo protagonista del calcio globale, con squadre come lo "United" e il "City", ma una città con una consistente popolazione musulmana. Tuttavia è anche un esempio armonioso di persone di religioni e razze diverse che vivono pacificamente insieme. E con migliaia di cattolici

M5S

L'economista Luigino Bruni, tra i massimi studiosi di economia di comunione, commenta il reddito di cittadinanza di Beppe Grillo e i Cinque Stelle

Pubblicità


Allarme in rete

Ha generato molto allarme la notizia che si stia diffondendo anche in Italia un gioco online proveniente dalla Russia e che avrebbe spinto al suicidio alcuni ragazzi. La riflessione dello psicoterapeuta Alberto Pellai sul giusto atteggiamento da tenere nei confronti di ciò che i nostri figli fanno nella dimensione online

TEATRO

Dopo essere diventato un film di successo, il best-seller di Umberto Eco debutta a Torino in una trasposizione teatrale.

la svolta

Questa sera, su Sky, la seconda puntata della nuova serie 1993. Con l'elezione diretta dei primi cittadini, in quell'anno la democrazia partecipata registrò punti a favore. Il caso positivo di Torino. Città in cui, tra l'altro, i vescovi si diedero appuntamento per sbarrare la strada al progetto secessionista della Lega Nord.

La sfida sui libri

Il Salone del libro chiude un'edizione registrando numeri record, vincendo nettamente il confronto con lo sfidante Tempo di libri. Ora però è necessario un accordo fra le due città: per il bene del libro e dei lettori.

Intervista

A colloquio con uno dei magistrati che ha raccolto l’eredità del nemico giurato di Cosa nostra: «Oggi serve un salto di qualità»

Analisi

Le strofe di una canzone di Mina e Alberto Lupo descriverebbero bene il senso del viaggio in Medio Oriente di Trump. Perché la politica Usa non cambia mai...

 
Le iniziative di Famiglia Cristiana
 
Multimedia
A colloquio con il padre
Don Antonio risponde
Don Antonio Rizzolo

Papa Francesco e quei Cie come Lager

Gentile direttore, non riesco più a condividere molte parole del Papa....

SCRIVI AL DIRETTORE
Calendario
Liturgia del giorno
At 18,1-8; Sal 97; Gv 16,16-20


Caterina de’ Pazzi nacque a Firenze nel 1566. A dieci anni ricevette la prima Comunione e fece voto di verginità perpetua. Nel 1582 entrò nel monastero carmelitano di S. Maria degli Angeli e il 3 gennaio 1583 vestì l’abito religioso assumendo il nome di Maria Maddalena. Ad un certo punto si ammalò gravemente tanto che i medici la diedero per spacciata e le fu consentito di fare la professione stando su un letto accomodato davanti all’altare della Vergine. Da quel momento ebbe inizio un periodo sorprendente di estasi, soprattutto dopo la Comunione, e per quaranta giorni ebbe la visione del dramma della Passione, lo scambio del suo cuore con quello di Gesù, e ricevette le stigmate e la corona di spine, invisibili ma dolorosissime. Durante un secondo ciclo di esperienze mistiche straordinarie, il Signore le disse che la Chiesa aveva bisogno di riforma e che a lei affidava la missione di richiamare all’urgenza del loro compito i religiosi e i dignitari della Chiesa. Temendo di essere vittima di un inganno, la santa ne parlò ai superiori e si consigliò con diversi religiosi, che la incoraggiarono a seguire senza esitare gli ordini di Dio. Nominata dapprima sottomaestra delle novizie, ne divenne poi la Maestra. Le estasi terminarono il 24 giugno 1604 quando rimase rapita tutto il giorno e cominciò per lei il periodo del «nudo patire» che aveva chiesto al Signore. In quello stesso anno fu eletta superiora contro il suo desiderio, ma poco dopo si ammalò e cominciarono tre anni di grandi sofferenze fisiche e morali. Si spense il 25 maggio 1607. Un anno dopo, il suo confessore eseguì la ricognizione del corpo che fu trovato fresco, integro e flessibile. Maria Maddalena fu beatificata nel 1626 e canonizzata nel 1669 da Clemente IX.. Le relazioni delle sue estasi, che riempiono cinque libri, confermano il grande influsso dottrinale che la santa esercitò nella spiritualità e nella pietà specialmente in Italia, da dove il suo culto si estese in tutta Europa.
 
Il vangelo della famiglia
Rito Romano / Rito Ambrosiano
Famiglia Cristiana in edicola
 
I blog selezionati
La Bibbia e i giovani
Gianfranco Ravasi

Tre giovani martiri

Nabucodonosor, re di Babilonia, «ordinò di condurgli giovani israeliti di...

Rito romano
Monsignor Nunzio Galantino commenta il Rito romano

Ascensione del Signore (anno A) - 28 Maggio 2017

LA TUA PRESENZA SIA PER NOI FORZA E GIOIA «Andate dunque e fate discepoli tutti...

Rito ambrosiano
Don Luigi Galli

Domenica 28 maggio - VII di Pasqua o dopo l’Ascensione

Lettura del Vangelo secondo Luca (24,13-35) In quello stesso giorno due discepoli del...

 
Le iniziative di Famiglia Cristiana
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Edicola San Paolo