logo san paolo
domenica 07 agosto 2022
 
Risultati ricerca

Risultati di ricerca per tag: "Calabria" Trovati 61 contenuti

Video

Al via “Donne di Calabria” la Docu-serie che racconta sei eccellenze femminili diventate un simbolo per il loro territorio

22 giugno 2022

Eleonora Giovanardi, Camilla Tagliaferri, Rocìo Muñoz Morales, Tea Falco, Marianna Fontana e Margareth Madè, sono le attrici chiamate a raccontare alle nuove generazioni le storie esemplari ed eroiche di Adele Cambria, Giuditta Levato, Rita Pisano, Caterina Tufarelli Palumbo, Clelia Romano Pellicano e Jole Giugni Lattari. Da un'idea produttiva di Giovanni Minoli

Articolo

Eroiche e coraggiose le donne in Calabria

20 giugno 2022

"Donne di Calabria" è una docu-serie in sei puntate che parte domani 21 giugno su Rai storia, sei attrici da Margarret Madé a Rocio Muñoz Morales raccontano figure di donne eccellenti che hanno lottato per migliorare le condizioni della loro terra

Articolo

«I piromani sono assassini ambientali»

12 agosto 2021

Il durissimo documento della Conferenza episcopale calabrese sugli incendi che stanno devastando la regione e che hanno causato quattro vittime. «Il Signore fermi la mano di questi sciagurati»

Video

Trent'anni fa l'omicidio del magistrato Antonino Scopelliti, il ricordo di Rai Storia

09 agosto 2021

Il 9 agosto 1991 a Villa San Giovanni (Reggio Calabria) veniva ucciso Antonino 9 agosto 1991 - In un agguato a pochi chilometri da Villa San Giovanni viene ucciso il magistrato Antonino Scopelliti. Nato nel 1953 a pochi chilometri da Reggio Calabria e tornato nella regione per trascorrere le vacanze estive, il sostituto procuratore generale presso la Suprema Corte di Cassazione avrebbe dovuto rappresentare l’accusa contro gli imputati del maxiprocesso di mafia a Palermo. Secondo i pentiti della 'ndrangheta Giacomo Lauro e Filippo Barreca, sarebbe stata la cupola di Cosa Nostra siciliana a chiedere alla 'ndrangheta di uccidere Scopelliti, che in cambio del “favore” ricevuto, sarebbe intervenuta per fare cessare la “guerra di mafia” che si protraeva a Reggio Calabria. Nel 2001 la Corte d' Assise d'Appello di Reggio Calabria assolve Bernardo Provenzano, Giuseppe e Filippo Graviano, Raffaele Ganci, Giuseppe Farinella, Antonino Giuffré e Benedetto Santapaola dall'accusa di essere stati i mandanti. L'omicidio Scopelliti rimane così impunito

Edicola San Paolo