logo san paolo
giovedì 26 maggio 2022
 

Papa Francesco:  «Siamo una società della stanchezza»

udienza generale

Nella catechesi generale sugli anziani il Pontefice ricorda come, nonostante i progressi scientifici, non siamo stati capaci di generare pace, protezione delle persone, giustizia. E anzi stiamo creando un mondo senza speranza e senza amore  

Commenta
0
 
I vostri commenti

    L'articolo non ha ancora alcun commento

    L'America e le armi

    Usa, se una democrazia non sa schierarsi per difendere la vita dei suoi bambini


    L'ennesima strage in una scuola a Uvalde in Texas: oltre 20 morti, per lo più bambini delle elementari. Quanti ne devono morire ancora perché si aggiorni alla contemporaneità di un grande Paese civile il secondo emendamento?

     
    Medicina ed etica

    Quando si parla delle situazioni di fine vita, la realtà non è mai bianca o nera, ma una graduata scala di grigi. L'esperienza sul campo aiuta a capire che ogni situazione dev'essere gestita in modo differente, in base alle competenze, la preparazione e la propria attitudine personale...«»

    BOSE

    Parla il nuovo priore Sabinò Chialà. Con FamigliaCristiana.it e con Credere (che pubblica l'intervista integrale nel numero in edicola e in parrocchia da giovedì 26 maggio)

    Eventi

    Il Vangelo secondo Matteo del grande regista, di cui ricorre il centenario della nascita, verrà proiettato nei luoghi in cui Cristo predicò, sulle sponde del Lago di Tiberiade

    a rieti

    Una serie di eventi per comprendere i messaggi che ci arrivano dal mondo. In programma, tra gli altri tavole rotonde con Paolo Ruffini (Vaticano), Giovanni Grasso (Qurinale) e il direttore di Famiglia Cristiana, don Stefano Stimamiglio, in occasione dei 90 anni della rivista

    l'esperto

    Le conseguenze della pandemia, il pericolo dell’infodemia, il fenomeno delle fake news tornato d’attualità con la guerra in Ucraina. Intervista al professore Ruben Razzante in occasione dell’uscita dell’edizione aggiornata del Manuale di Diritto dell’informazione e della comunicazione

    Pubblicità

     

    TESTIMONIANZE

    La giornalista francese cui Giovanni Falcone affidò la sua testimonianza raccolta nel libro "Cose di cosa nostra" è tornata a scrivere di lui: "Allora ebbi la sensazione di fare una cosa storica, oggi scrivo per dire che sarà pur vero che l'Italia ha inventato la mafia ma anche il modo di contrastarla"

    geopolitica

    Capi di stato e di governo sono arrivati negli Emirati Arabi Uniti per rendere omaggio alla sceicco Khalifa Bin Zayed Al Nahyan (morto venerdì 13 maggio) e per complimentarsi con Mohammed Bin Zayed, noto come "MBZ",  eletto come nuovo leader dello Stato del Golfo. Giovanni Bozzetti spiega la centralità di questo Paese di 10 milioni di abitanti

    mosca

    Cresce il dissenso, soprattutto tra i giovani, peggiora la situazione economica, chiudono negozi e aziende occidentali e i brand se ne vanno. I russi sono sempre più scontenti. Ma il peggio deve ancora venire

    regno unito

    Il governo di Boris Johnson vara un visto valido solo per le 37 migliori università del mondo ed esclude quelle del nostro Paese. Ma chi e con che criteri ha compilato la lista?

    vetrina onlus

    Scegli di donare il tuo cinque per mille a Missioni Don Bosco, la tua firma diventa cibo, istruzione e amore per i bambini...

    Uno sguardo alla famiglia

    Dal 22 al 26 Giugno 2022 si terrà a Roma, il X incontro mondiale delle Famiglie, in concomitanza della proclamazione dell'anno internazionale della famiglia da parte delle Nazioni Unite. Evento più unico che raro, soprattutto se si pensa alle difficoltà che hanno dovuto affrontare molti genitori durante gli anni della Pandemia.

    incontri

    Michele Lettera, attore e doppiatore, ha letto per Famiglia Cristiana on line il Messaggio sull'ascolto del Pontefice scritto in occasione della Giornata mondiale delle comunicazioni

    messico

    È avvenuto a Fresnillo, centro di 200mila abitanti, nella chiesa principale dedicata alla Madonna di Guadalupe

    I libri più venduti

     
    Le iniziative di Famiglia Cristiana
     
    Multimedia
    A colloquio con il padre
    Don Stefano risponde
    Stefano Stimamiglio

    Le madri e il loro "martirio"

    Caro Direttore, domenica 8 maggio è stato dedicato a tutte le mamme. Tale...

    SCRIVI AL DIRETTORE
    Calendario
    Santo del giorno
    San Filippo Neri
    Video
     
    Liturgia del giorno

    Sir 36,1-2a.5-6.13-19 NV [gr. 36,1-2.5-6.13-19]; Sal 78 (79); Mc 10,32-45
       

    Il grande apostolo di Roma, fondatore dell’Istituto dell’Oratorio, nacque a Firenze il 21 luglio 1515. Fin da giovane si distinse per il suo temperamento pacifico, ottimista e allegro che gli valse l’appellativo di “Pippo buono”. A 17 anni andò a Montecassino per impratichirsi nel commercio a casa di un suo cugino, e lì entrò in contatto con i monaci benedettini che influirono sulla sua vita spirituale. Sentendosi non adatto al commercio, si recò a Roma con l’incarico di precettore dei due figli di un suo compatriota, e si diede alle opere di misericordia, fondando la confraternita della Santissima Trinità per aiutare i pellegrini poveri. Persuaso dal suo direttore spirituale, a 36 anni si fece ordinare sacerdote ed esercitò il ministero nell’ospedale di San Girolamo della Carità, dove viveva, iniziandovi quello che sarebbe diventato l’Oratorio. Alla preghiera dedicava a volte fino a 40 ore di seguito, restando rapito in estasi e dimenticandosi di mangiare. Diventato molto popolare a Roma, i suoi penitenti cominciarono a riunirsi a gruppi nella sua cameretta e, successivamente, in un granaio. Avendo accettato la cura della chiesa di S. Giovanni dei Fiorentini, vi inserì i primi suoi figli spirituali divenuti sacerdoti, formando una comunità senza vincoli di voti. Il successo crescente delle riunioni, delle passeggiate devote per le vie di Roma, delle “visite alle 7 chiese”- pellegrinaggi di un giorno intero con messa, predica, canti e colazioni all’aperto – provocò delle inchieste su di lui da parte del Vicariato romano e dell’Inquisizione, tutte però con esito negativo. Il santo morì il 26 maggio 1595 e il suo culto si diffuse rapidamente anche per l’attribuzione di molti miracoli attribuiti alla sua intercessione: beatificato nel 1615, fu canonizzato nel 1622. Filippo Neri rappresenta lo stereotipo di un uomo sereno, gioioso, capace di comporre l’amore di Dio, del prossimo, degli animali, della natura, in un’innocenza mantenuta nella sua freschezza fino alla vecchiaia.

      

    Neis, scopria la nuova ed elegante enciclopedia illustrata dei santi
     
    Il vangelo della famiglia
    Rito Romano / Rito Ambrosiano
    Il Caso della Settimana
     
    Le iniziative San Paolo
     
    I blog selezionati
    Il buongiorno di don Lillo
    Don Lillo Drogo

    Un podcast al giorno. Medita e prega con noi

    Uno spazio con musica, canti, testimonianze, preghiere per accompagnare la tua...

    Rito romano
    Laura Paladino

    Ascensione del signore (Anno C) 29 maggio 2022

      Benedetti e inviati a tutte le genti   Così sta scritto: il...

    Rito ambrosiano
    Don Vincenzo Marras

    Domenica 29 maggio 2022

    Il lezionario di questa domenica è impostato a partire dall’evento...

     
    Edicola San Paolo