Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 14 luglio 2024
 
Comicità
 

Chi è Francesco Fanucchi, il bravissimo comico che prende in giro tutto e tutti, anche la sua disabilità

02/07/2024  Stasera su Comedy Central (canali 129 e 130 di Sky) si esibisce il comico lucchese salito alla ribalta prima sui social e poi in Tv

Di lui fa sapere solo di essere nato a Lucca il 14 giugno 1994 e di essere laureato in marketing, il resto lo lascia dire alla sua comicità. Il comico Francesco Fanucchi della sua disabilità non ama parlare, se non attraverso le sue battute: perché per lui non ci sono tabù, come è giusto che sia per un comico, ma solo la leggerezza di uno sguardo acuto e dissacrante che, appunto, arriva a prendere in giro anche sé stesso.

Piccolo di statura, si muove con l’uso di stampelle e della sedia a rotelle, ma seduto davanti al pubblico è un gigante della risata. Ha debuttato nel 2020 in un locale di Pisa, e mesi fa si è esibito a  “Stasera c’è Cattelan”, lo show di interviste di a Alessandro Cattelan sulla Rai e si è presentato così: «Sono Francesco, vengo da una piccola città, Lucca: a Lucca fanno tutti Fanucchi (come lui, ndr) di cognome e anche i miei (genitori), tutti e due, per questo sono così: qualcuno ride, ha i genitori che sono cugini. No, sono fratelli sennò ero più alto…».  E ancora parlando del rapporto con le donne e il rifiuto in amore, con tanta autoironia, ha detto: «Quando becco un palo non vorrei mai essere me, vorrei essere Alessandro Borghese…». La tv lo ha chiamato ancora per il programma “Donne sull’orlo di una crisi di nervi”, programma di Rai 3 di Piero Chiambretti e stasera si può vedere il suo show sull’emittente televisivo Comedy Central nei canali di Sky 129 e 130 (che poi verrà trasmesso su Paramount). I suoi video sono molto seguiti sui social (su instagram per esempio ha 74.900 followers) dopo il suo primo one man show “Standard”,  ora è in giro per lo stivale con il  secondo tour, “Molto Pop”. Prossima tappa in cui vederlo fa vivo, 7 luglio a Sassuolo al Palazzo della Rosa in occasione del Tade week Festival. 

In un’intervista recente a Corriere della sera ha detto: «La disabilità può essere un freno iniziale, quando la gente non ti conosce e ti vede anomalo. C’è un attimo di straniamento. Ma se hai cose da dire che fanno ridere il pubblico, si crea un legame che non ha nulla a che vedere con questioni fisiche. È molto bello».

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo