logo san paolo
giovedì 24 maggio 2018
 
dossier
 

Servizio civile 2016: al via il bando

11/06/2016  Nel 2016 saranno 42.000 i posti per i giovani volontari. Sul sito www.gioventuserviziocivilenazionale.gov.it, al via il bando per i primi 35.203 giovani volontari. Termine per presentare le domande il 30 giugno.

Nello specifico nel nuovo bando sono coinvolti 21.359 giovani volontari (di cui 708 all'estero) che saranno impiegati nei progetti presentati dagli Enti inseriti nell'Albo nazionale e 13.844 in quelli per progetti presentati dagli Enti iscritti negli Albi regionali e delle provincie autonome.

I ragazzi potranno scegliere tra 1.568 progetti (di cui 75 all'estero) presentati dagli Enti inseriti nell'Albo nazionale e tra 2.007 progetti presentati dagli Enti iscritti negli Albi regionali e delle provincie autonome.

Alla selezione potranno partecipare ragazze e ragazzi tra i 18 e i 28 anni interessati a un'esperienza di cittadinanza attiva nei settori dell'assistenza, della protezione civile, dell'ambiente, del patrimonio artistico e culturale, dell'educazione e promozione culturale.

Le domande di partecipazione alle selezioni dovranno essere inviate direttamente agli Enti titolari del progetto entro le ore 14.00 del 30 giugno 2016.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra quelli inseriti nel bando nazionale o nei bandi regionali e delle provincie autonome, pena l'esclusione dalla selezione.

«Con la pubblicazione del bando, che segue di pochi giorni l’approvazione del Disegno di legge di riforma del Terzo settore e del Servizio civile nazionale», «dice il sottosegretario Luigi Bobba, «si conferma l’impegno del Governo per il rilancio del Servizio Civile Nazionale».

Luigi Bobba evidenzia inoltre che «a breve partiranno altre iniziative in linea di continuità con il trend positivo con il quale si è intrapresa una strada dalla quale non si può tornare indietro. Il Dipartimento ha già in fase di avanzata istruttoria il bando, in attuazione dell’accordo con il Ministero dell’Agricoltura, per 1.000 volontari in servizio civile da coinvolgere in progetti finalizzati a migliorare la conoscenza dell’educazione alimentare e alla tutela del territorio, attraverso lo strumento dell’agricoltura sociale. In aggiunta è previsto un bando per altri 2.000 ragazzi da inserire in progetti di promozione del nostro patrimonio artistico e culturale derivanti dall’accordo con il Ministero dei Beni Culturali, ed ancora il Bando per l’impiego di 212 giovani volontari in attività  di prevenzione del dissesto idrogeologico e di ripristino dei territori colpiti da calamità naturali previsti dall’accordo con il Ministero dell’Ambiente. Ancora, a breve, e comunque prima dell’estate, verrà pubblicato il bando integrativo per le regioni per utilizzare tutte le risorse disponibili che consentiranno l’avvio di altri 3.000  volontari. Con questi numeri entro l’estate di quest’anno saranno offerte opportunità  di impiego in progetti di servizio civile nazionale a quasi 42.000 giovani».

«Questi numeri e la molteplicità degli ambiti di intervento», continua Bobba, «rappresentano in modo emblematico l’impegno del Governo sul tema del Servizio civile e la risposta al grande interesse e al fermento suscitato tra i giovani per questa esperienza di crescita umana e di impegno solidale di cittadinanza attiva di alto valore sociale».

«Si tratta di risultati», conclude il Sottosegretario Bobba, «tutt’altro che scontati, e che non era facile raggiungere; per questo voglio dare atto dell’impegno costante e determinato del Dipartimento della Gioventù e del Servizio civile nazionale. Nei prossimi mesi presenteremo anche i dati relativi a tre diverse ricerche realizzate da Isfol e Censis sui giovani che hanno effettuato servizio civile nell’anno passato. Un modo per capire meglio le motivazioni della scelta di questi giovani e i risultati conseguiti».


I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo