logo san paolo
venerdì 07 agosto 2020
 
 

Bologna: ZacRepublic, la rivista fatta al 100% da rifugiati

07/06/2016  È interamente scritta, impaginata e disegnata dai richiedenti asilo del centro di seconda accoglienza Zaccarelli di Bologna. 60 pagine con storie, illustrazioni ma anche poesie e ricette di cucina “per ricordare che i rifugiati sono persone e non numeri”.

«Quando si parla dei profughi in tv, sulla stampa, li si guarda sempre da fuori, con un approccio esterno. Vengono snocciolati numeri e percentuali, senza mai provare ad andare oltre», spiega Michele Cattani, operatore allo Zaccarelli, «ma noi, in tutti questi mesi, abbiamo ascoltato tante storie, vissuto tante emozioni, assistito a tante trasformazioni, conosciuto tanti volti. Non volevamo si perdesse questo enorme patrimonio, così abbiamo deciso di metterlo dentro a questo numero zero».

Così è nata ZacRepublic. Per il momento, grazie alla collaborazione con la Cooperativa L’Arca di Noè e l’associazione PrendiParte, ne sono state stampate 500 copie che saranno messe in vendita durante le iniziative del centro (ma sono disponibili anche on line). L’offerta è libera e il ricavato sarà utilizzato per realizzare il nuovo numero della rivista. I 54 ospiti della struttura, che ha appena festeggiato il suo primo anno di attività, si sentono molto motivati e sono già al lavoro insieme agli operatori e ai volontari che offrono il loro appoggio anche in questa iniziativa.

Ma la parte del leone la fanno proprio i profughi, quasi tutti giovanissimi. A cominciare da Diatta Lamine, senegalese, in Italia dall’aprile del 2015, che ha realizzato di suo pugno tutte le illustrazioni.

Ognuno ha messo a disposizione le proprie competenze. Se Diatta ha messo a frutto la sua abilità nel disegno, altri come Faem e Gondaal, abili cuochi, hanno preparato le ricette di cucina. Altri ancora hanno scritto le poesie. Ma soprattutto ci sono le storie e le testimonianze dei nuovi arrivati, i loro ricordi e le loro emozioni.

Il sottotitolo spiega anche il senso dell’iniziativa: “Le diversità sono la nostra casa”. A questo punto l’idea è quella di continuare, magari coinvolgendo anche gli ospiti di altri centri di accoglienza cittadini.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 0,00 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%