Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
lunedì 20 maggio 2024
 
Spiritualità in cammino
 

Francigena, una via dai tanti volti

21/10/2016  Nel film documentario “I volti della Via Francigena”, il regista Fabio Dipinto racconta le storie dei pellegrini e dei volontari che contribuiscono a mantenere in vita uno dei percorsi spirituali più antichi del mondo. Il film intende anche far conoscere un altro punto di vista: quello delle persone che si prendono cura dei pellegrini, pur sapendo che il giorno seguente non li rivedranno più.

Un’umanità varia e multiforme in cammino che, con il cammino stesso, ha intrapreso un profondo e interessante dialogo. A raccontarlo ci ha pensato Fabio Dipinto, il giovane regista di “I volti della Via Francigena” film documentario i cui protagonisti sono i luoghi e le persone che animano da secoli questo affascinante percorso.

Risalgono al IX secolo i primi documenti d'archivio che citano l'esistenza della Francigena, antica via che nel medioevo univa la britannica città di Canterbury a Roma e ai porti della Puglia, riscoperta dai moderni viandanti che si mettono in cammino per milleottocento chilometri, sino a raggiungere Gerusalemme.

Tra gli intervistati figurano lo scrittore e psicoatleta Enrico Brizzi, lo storico Giovanni Caselli, il fondatore del Movimento Lento Alberto Conte, il rettore della Confraternita di San Giacomo di Compostela Paolo Caucci von Saucken e tanti altri.

Il regista ha rappresentato abilmente gli stati d’animo dei protagonisti. Circa quaranta persone hanno raccontato all’autore la loro esperienza, unica e irripetibile, frutto della volontà di sperimentare un itinerario millenario eppure così attuale. Le loro voci si alternano alle immagini dei luoghi incantevoli che quotidianamente si schiudono davanti ai loro occhi: le linee delle montagne valdostane, il verde delle risaie, i colli toscani, sono alcuni esempi di luoghi speciali che conducono dal Colle del Gran San Bernardo sino a Roma.

Il film vuole mettere ancora più in risalto questo affascinante itinerario e farlo conoscere sotto un altro punto di vista: quello delle persone che si prendono cura dei pellegrini pur sapendo che il giorno seguente non li rivedranno più, e con il loro silenzioso operato consentono a viandanti sconosciuti di camminare in totale sicurezza e libertà attraverso i sentieri. I temi di questo docufilm sono tanti e importanti, si va dalla storia all’evoluzione del percorso sino alle spinte spirituali e religiose che portano a compiere il primo passo e infine il grande lavoro svolto lungo la via, capace di mantenerla viva.

IL TRAILER DEL DOCUMENTARIO


Multimedia
La Via di Francesco
Correlati
A Lourdes, cronaca di un cammino
Correlati
La Via di Francesco
Correlati
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo