logo san paolo
martedì 09 agosto 2022
 
anno amoris laetitia
 

Incontro mondiale delle famiglie: presentata l'immagine ufficiale "firmata" Rupnik

28/07/2021  Il noto artista e teologo gesuita ha scelto l’episodio delle nozze di Cana di Galilea. Sulla sinistra gli sposi appaiono coperti da un velo. Il servo che versa il vino ha il volto con i tratti di San Paolo, secondo l’antica iconografia cristiana. L'evento previsto dal 22 al 26 giugno 2022, a Roma

L'artista e teologo gesuita padre Marko Ivan Rupnik, 66 anni. Foto: Centro Aletti.
L'artista e teologo gesuita padre Marko Ivan Rupnik, 66 anni. Foto: Centro Aletti.

È dipinta da padre Marko Ivan Rupnik – artista, teologo e direttore del Centro Aletti – l’immagine ufficiale del X Incontro Mondiale delle Famiglie, che avrà il suo centro a Roma dal 22 al 26 giugno del 2022.
Il dipinto, in cui predominano i colori caldi, ha un formato 80cmx80cm ed è stato realizzato con colori vinilici su gesso applicato su legno. Il titolo dell’opera è: “Questo mistero è grande”.
Come sfondo dell’immagine si è scelto l’episodio delle nozze di Cana di Galilea. Sulla sinistra gli sposi appaiono coperti da un velo. Il servo che versa il vino ha il volto con i tratti di San Paolo, secondo l’antica iconografia cristiana. È lui a scostare con la mano il velo e riferendosi al matrimonio esclama: «Questo mistero è grande; lo dico in riferimento a Cristo e alla Chiesa!» (Ef 5, 32). L’immagine rivela così come l’amore sacramentale tra uomo e donna sia un riflesso dell’amore e dell’unità indissolubile tra Cristo e la Chiesa: Gesù versa il Suo sangue per lei. «A Cana – spiega padre Rupnik – nella trasformazione dell’acqua in vino, si aprono gli orizzonti del sacramento, cioè del passaggio dal vino al sangue di Cristo.» «Paolo sta infatti versando lo stesso sangue che la Sposa raccoglie nel calice».
«Spero – sottolinea ancora l’artista e teologo – che attraverso questa piccola immagine possiamo comprendere che per noi cristiani la famiglia è l’espressione del Sacramento» del matrimonio e «questo cambia totalmente il suo significato, perché un sacramento implica sempre la trasformazione». Nel matrimonio cristiano, infatti, l’amore degli sposi viene trasformato, perché reso partecipe dell’amore che Cristo ha per la Chiesa. In tal senso, il matrimonio ha una dimensione ecclesiale ed è inseparabile dalla Chiesa.
I video con le catechesi e spiegazioni dell’autore (sottotitolati in 5 lingue) sono pubblicati sulla pagina YouTube della diocesi di Roma.
È possibile seguire la catechesi di padre Rupnik sia nella sua versione completa che  nella versione breve: 
L’immagine di padre Rupnik è il terzo simbolo che viene pubblicato, dopo la preghiera e il logo, come strumento pastorale per la preparazione e il cammino delle famiglie verso l’Incontro Mondiale del 2022.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo