Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
sabato 20 aprile 2024
 
 

La fede più forte della mafia

01/10/2010  A Sua immagine ospita la testimonianza di Margherita Asta, la donna che ha perso la madre e due fratelli nell'attentato contro il giudice Palermo del 1985

Riprendono questo sabato i racconti di fede di  “A Sua Immagine“ con l’incontro di persone che affrontano la loro vita illuminati dalla Parola del Vangelo. «Era il 2 aprile del 1985, era mattina ed io ero a scuola…” È Margherita Asta, la protagonista della nuova puntata del programma condotto da Rosario Carello. Una ragazza di 35 anni a cui la mafia ha portato via la mamma e due fratellini di soli sei anni nell'attentato contro il giudice Carlo Palermo del 1985. Una donna che non ha mai perso la speranza, ma che ha deciso di dedicare la sua vita ad aiutare gli altri a combattere per la legalità, impegnandosi con l'associazione “Libera” di don Luigi Ciotti. A seguire “Le ragioni della Speranza“, Padre Ermes Ronchi commenta il Vangelo della domenica.

Sabato 2, 17.10 -Rai 1

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo