Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
mercoledì 24 aprile 2024
 
Votantonio Aggiornamenti rss Francesco Anfossi - Votantonio

I coccodrilli del porcellum

Con una decisione lampo la Consulta ha di fatto cancellato i due aspetti più rilevanti del porcellum: l’abnorme premio di maggioranza per la Camera, che scattava senza il raggiungimento di una soglia predefinita, e il listino dei candidati, eletti secondo l’ordine di presentazione e senza la possibilità, per l’elettore, di esprimere il voto di preferenza. Il resto della legge, o meglio, quel che rimane, è un sistema proporzionale con soglie di sbarramento differenziate per Camera e Senato. Se questo Parlamento non vi metterà mano, è con i resti del porcellum che si potrà andare a votare.

Da oggi ripartono i dibattiti sulla legge elettorale, su cui torneremo. Quel che ci resta da dire è che il porcellum è stato fortissimamente voluto da (quasi) tutte le forze politiche, in un poco dignitoso “volemose bene e votiamo il porcellum”. Decidere chi far votare, soprattutto i propri fidi, affidare tutto il potere alle segreterie, candidare in Parlamento il proprio portaborse per non pagargli lo stipendio e farglielo pagare direttamente dallo Stato ( e che stipendio: fino a 8 mila euro netti) ha costituito un’anomalia unica nelle democrazie occidentali. Proposto dall'Udc di Casini, redatto dal mitico Calderoli, approvato da tutto il Centrodestra di Berlusconi e conservato e protetto da tutto il Centrosinistra di Bersani. Era troppo comodo il porcellum, per tutti. Come per tutti i porcelli, non si butta via niente. Anche da parte di coloro che esultano e inneggiano alla sentenza della Corte.


05 dicembre 2013

I vostri commenti
2

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo