logo san paolo
domenica 16 dicembre 2018
 
CHIESA E RIFORMA
 

Il C8 si allarga: entra Parolin

02/07/2014  Il Consiglio dei cardinali avrà la presenza stabile del segretario di Stato. Governatorato, Segreteria di Stato, Ior e Curia gli argomenti in discussione in questi giorni.

Il cardinale Pietro Parolin. Foto Reuters.
Il cardinale Pietro Parolin. Foto Reuters.

E' stato papa Francesco, a voce, che ha istituzionalizzato la presenza "a pieno titolo" del cardinale Pietro Parolin nel Consiglio dei cardinali chiamato ad aiutarlo nella riforma della Curia. Il Segretario di Stato, senza bisogno di un nuovo chirografo farà così parte di quello che "adesso potete chiamare C9", ha precisato padre Federico Lombardi. Il Consiglio, che si è riunito da ieri mattina, ha affrontato proprio il tema della Segreteria di Stato e del Governatorato.

La sede dello Ior.
La sede dello Ior.

Una parte consistente del lavoro, che continuerà fino a venerdì, è stata anche dedicata allo Ior. L'istituto per le opere di religione, per il quale c'è da aspettarsi significative novità la prossima settimana, dopo la riunione del consiglio per l'economia che si terrà sabato, "si trova in un tempo di transizione e sviluppo naturale e sereno", ha commentato padre Lombardi. Che ha aggiunto: "il contributo di Ernst von Freyberg continua a essere profondamente apprezzato e valutato molto positivamente. Ulteriori chiarificazioni sono possibili anzi verosimili la settimana prossima dopo la riunione del consiglio per l'Economia che ha luogo sabato".

Da giorni si susseguono voci che danno per imminente un avvicendamento al vertice dell'istituto vaticano. Il C9 ha discusso dell'argomento insieme con i cardinali della commissione di vigilanza dello Ior presieduta da Santos y Avril.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo