logo san paolo
giovedì 23 novembre 2017
 
Cittadini responsabili
 

You Pol, ecco l'app per denunciare bulli e spacciatori

09/11/2017  Presentata un'applicazione della Polizia di Stato che, tramite la geolocalizzazione, consente di denunciare fatti di cui si è testimoni diretti, anche inviando immagini o segnalazioni scritte alla sala operativa della Questura. Per ora è operativa a Roma, Milano e Catania. Un VIDEO per capire come funziona

Alla  presenza del ministro dell’Interno Minniti la Polizia di Stato ha presentato una applicazione per smartphone (e tablet) che si chiama “YOU POL”, realizzata interamente da personale interno alla Polizia.

L’app permette d'interagire con la Polizia di Stato, consentendo l’invio di segnalazioni di episodi di bullismo o di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’applicazione nasce dalla ferma convinzione che ogni cittadino è, e può diventare, parte responsabile e attiva nella vita democratica del Paese. Il download dell'app è facile su tutti gli smartphone e tablet accedendo alle piattaforme di Apple store, per i sistemi operativi iOS (iPhone e iPad), e Play Store, per tutti i dispositivi che funzionano con i sistemi operativi Android.

Grazie a YOU POL è possibile inviare immagini o segnalazioni scritte direttamente alla sala operativa della Questura competente per territorio, anche se il segnalante si trova in una provincia diversa.

Sarà consentito, pertanto, denunciare all’autorità di polizia fatti di cui si è testimoni diretti (anche mediante foto o immagini acquisite sul proprio dispositivo) oppure notizie di cui si è appreso tramite link, pagine web, ricezione messaggi, informazioni orali eccetera).

L'applicazione garantisce inoltre la cosiddetta “georeferenziazione” (cioè la localizzazione esatta) immediata del dispositivo segnalante e del luogo interessato dall’evento. Tra le opzioni possibili per l’utente di YOU POL c'è quella che consente di effettuare una chiamata di emergenza (attraverso il pulsante di colore rosso con la scritta “chiamata di emergenza”) alla sala operativa (113 o 112 "Numero Unico d'emergenza Europeo, qualora presente) della provincia dove l’utilizzatore si trova.

Al momento, l'app YOU POL è pronta per l’operatività nelle città di Roma, Milano e Catania. Da febbraio 2018 sarà estesa a tutti i capoluoghi di Regione e dal prossimo agosto allargata a tutte le province italiane.  

I vostri commenti
3
scrivi

Stai visualizzando  dei 3 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo