logo san paolo
mercoledì 18 ottobre 2017
 
La “preghiera alle frontiere”
 

Polonia, il muro spirituale contro l'islam non piace al Papa

11/10/2017  Dopo il "rosario alle frontiere" nessuna notizia sui media vaticani, neppure sul quotidiano ufficiale della Santa Sede. Francesco non gradisce la mossa dei polacchi, e del loro Governo nazionalista, che qualcuno tenta di ripetere in Italia: il "rosario di massa" per alzare un muro di protezione intorno ai confini del Paese e per chiedere alla Madonna di salvare la Polonia e l’Europa dall'Islam e dal rinnegamento della fede cristiana

Nessuna notizia sull’Osservatore Romano. Il quotidiano ufficiale vaticano ignora la “preghiera alle frontiere”, cioè il "rosario di massa" dei polacchi, recitato, hanno spiegato gli organizzatori, per “formare un muro di protezione intorno ai confini del Paese per chiedere alla Madonna di salvare la Polonia e l’Europa dal nichilismo islamista e dal rinnegamento della fede cristiana”. Che altro poteva fare il quotidiano di Jorge Mario Bergoglio, il Papa che non perde occasione per dire che mai vanno innalzati muri, ma costruiti ponti anche spirituali? La manifestazione, che secondo gli organizzatori ha raccolto un milioni di polacchi, coinvolto 320 chiese, 4 mila zone di preghiera, ha avuto il patrocinio ufficiale della Conferenza episcopale e si è svolta domenica scorsa festa della Madonna del Rosario, ma anche anniversario, sottolineato con decisione dagli organizzatori, della vittoria flotta cristiana sulla flotta musulmana a Lepanto nel 1571.

Il presidente dei vescovi polacchi monsignor Stanislaw Gadecki, parlando con alcuni media polacchi, ha voluto precisare che si è pregato anche per la pace nel mondo. L’iniziativa è stata appoggiata da quasi tutti i siti cattolici conservatori del mondo, che abitualmente criticano Papa Francesco. In Italia molti di essi hanno annunciato una replica per il 13 ottobre, giorno in cui ricorre il centenario dell'ultima apparizione della Madonna a Fatima. L’idea è stata lanciata dall’  “Associazione italiana accompagnatori santuari mariani”, nata a Napoli quattro anni fa.

Sul sito si legge: “Anche in Italia un muro di persone reciterà il Rosario e digiunerà su tutto il territorio della nostra Nazione. Su tutto il territorio nazionale ogni uomo/donna di buona volontà si rechi quindi nella propria Parrocchia e/o crei gruppi di preghiera con la stessa intenzione dei fratelli Polacchi: 'Chiedere alla Madonna di salvare l'Italia e l'Europa dal nichilismo islamista e dal rinnegamento della fede cristiana”. Il sito mescola foto di papa Francesco con i messaggi di Medjugorje.

Multimedia
Polonia, Rosario alle frontiere: le immagini più significative
Correlati
I vostri commenti
6

Stai visualizzando  dei 6 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo