logo san paolo
sabato 20 luglio 2019
 

Domenica 15 maggio - Pentecoste

Lettura del Vangelo secondo Giovanni 14,15-20

In quel tempo. Il Signore Gesù disse ai suoi discepoli: «Se mi amate, osserverete i miei comandamenti; e io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Paràclito perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito della verità, che il mondo non può ricevere perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete perché egli rimane presso di voi e sarà in voi. Non vi lascerò orfani: verrò da voi. Ancora un poco e il mondo non mi vedrà più; voi invece mi vedrete, perché io vivo e voi vivrete. In quel giorno voi saprete che io sono nel Padre mio e voi in me e io in voi».

 

Dalla Parola alla vita

Si potrebbe dire che la festa di Pentecoste è la più importante dell’anno, perché solo il mistero dell’effusione dello Spirito rende possibile la sequela di Gesù e quindi la vita cristiana: senza lo Spirito Santo non esiste cristianesimo. Il lavorìo incessante e nascosto dello Spirito che santifica i cuori dei credenti è chiamato, nel linguaggio che ben conosciamo, grazia santificante. Nel cristianesimo tutto è grazia, perché la vita soprannaturale può essere solo un dono che viene dall’alto e non un processo di perfezionamento frutto dell’impegno umano. La libertà è chiamata in gioco come condizione per far fruttificare il dono, e non per meritarlo. Il nostro brano evangelico, per essere compreso in profondità, va inserito in questo straordinario progetto di salvezza che prevede, per i meriti di Gesù crocifisso, la partecipazione dell’uomo alla vita stessa di Dio.

1. «Il Padre vi darà un altro Paraclito». Il nome «Paraclito», nonostante a noi possa suonare strano, indica una realtà bellissima. «Paraclito» vuol dire colui che ti difende e che parla a tuo favore: è un grande avvocato. Avvocato di chi? Prima di tutto di Gesù: lo Spirito Santo “difende” Gesù nel cuore dei credenti; è lo Spirito che convince della bontà della fede e che spinge ad affidarsi a Gesù. Dal punto di vista emotivo e psicologico sembra che siamo noi a fare tutto ciò, ma nella realtà profonda è lo Spirito che agisce; nessuno può dire: «Abbà, Padre», se non per mezzo dello Spirito. Ma lo Spirito è anche il nostro Paraclito perché trasforma la nostra vita con la forza della grazia fino a renderci capaci di vivere la carità di Dio.

2. «Io sono nel Padre e voi in me». Questa straordinaria comunione d’amore è resa possibile dalla discesa della Spirito Santo. Stupisce che sia così poco considerato e conosciuto l’effetto straordinario della consacrazione della Cresima; questo sacramento dà compimento al Battesimo, perché dona la perfetta comunione con Dio. La Trinità prende stabile dimora nel cuore del cristiano; qui le parole balbettano e lasciano il posto all’esperienza dell’intimità divina che si sperimenta nella preghiera e nell’amore verso Dio e i fratelli. Si tocca il mistero della grazia. Lo Spirito in noi rende l’amore una virtù (cioè un’abitudine) soprannaturale: Dio ama attraverso di me; così alle mie sorelle e ai miei fratelli giunge un amore che è frutto della grazia.

3. «Io vivo e voi vivrete». La vita giunge attraverso l’amore e con verità potremmo dire che il dono dello Spirito rende la vita del credente un sacramento dell’amore di Dio; questo vale per gli amici, per gli sposi, per i compagni di lavoro, per i nemici, per i vicini e per i lontani. Lo Spirito abita stabilmente nel mio cuore e fa sì che la mia libertà trasformi il mio amore nel segno della presenza di Dio. Oltre a chiedere un ricordo vicendevole nella preghiera, dovremmo anche dire, almeno qualche volta, «amami». L’amore è più efficace della preghiera. Se fai qualcosa per la mia felicità, io scoprirò la presenza dell’amore di Dio nel tuo gesto.

Commento di don Luigi Galli


12 maggio 2016

I vostri commenti
0
scrivi
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 92,90 - 11%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
CREDERE
€ 78,00 € 52,80 - 32%
FELTRO CREATIVO
€ 22,00 € 0,00 - 18%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%