Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
sabato 15 giugno 2024
 
 

Dieci borse per scienziati

21/02/2011  L'Istituto nazionale di ricerca metrologica di Torino, ente pubblico che si occupa di scienza della misura e dei materiali, bandisce un concorso per laureati.

Dieci borse di studio per scienziati. Le mette a concorso  l’Inrim, Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica, con sede a Torino.   L’importo è di  euro 12.395  lordi, per un anno. Per partecipare bisogna essere laureati e non avere più di 35 anni di età.
 
L’Inrim  effettua studi e ricerche finalizzati alla realizzazione dei campioni primari delle unità di base e derivate del Sistema internazionale. E poi mantiene nel tempo, confronta a livello internazionale e mette a disposizione i campioni realizzati. Numerosi sono gli ambiti di ricerca di base e applicata, le costanti fisiche fondamentali, i materiali, la metrologia per la chimica, le nanotecnologie, la realizzazione di nuovi dispositivi e strumentazione innovativa per la misurazione, studi sull'informazione quantistica e la visione artificiale.  

Ciascuna borsa di studio è finalizzata a un progetto e richiede una differente laurea, in ogni caso però deve essere una laurea magistrale o conseguita secondo il vecchio ordinamento,  e sempre in materie scientifiche:  Ingegneria, Fisica, Chimica, matematica, Informatica. E' sempre richiesta la conoscenza della lingua inglese.
 
Le domande devono essere presentate entro il 17 marzo (vedi il nostro articolo correlato). 

  Questi i criteri per la valutazione  dei titoli e del colloquio:
 fino a 40 punti per il voto di laurea (20 punti fino a 90/ 100 e poi un punto per ogni voto in più); 
fino a 15 punti per l’esperienza, pubblicazioni e attitudine alla ricerca scientifica;
  fino a 10 punti per gli altri titoli;
fino a 35 punti per il colloquio.                  

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo