Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
domenica 19 maggio 2024
 
Guerra in Ucraina
 

Fusaro (Caritas): «Restiamo in Ucraina per costruire percorsi di pace»

09/04/2024  La video-intervista di Famiglia Cristiana a Ettore Fusaro dell’Ufficio Europa di Caritas italiana che, dopo l’aggressione russa a Kyiv, si occupa di progetti di aiuto all’Ucraina

A Grado in Friuli-Venezia Giulia è entrato nel vivo il 44° Convegno nazionale delle Caritas diocesane, dal titolo “Confini, zone di contatto, non di separazione”. Una manifestazione che si tiene tra la cittadina di Grado e Gorizia perché l'anno prossimo proprio Gorizia con Nova Gorica - in Slovenia - saranno Capitale europea della cultura: «Per la prima volta dal ’47, quando il confine tra l’Italia e la neonata Jugoslavia divise in due da un giorno con l’altro la città friulana, questo luogo tornerà unito. E il confine diventa un luogo d’incontro», ha detto all’avvio dei lavori monsignor Carlo Roberto Maria Redaelli, arcivescovo metropolita di Gorizia e presidente di Caritas Italiana.

Presenti oltre 600 delegati, rappresentanti delle 218 Caritas diocesane di tutta Italia.

A Ettore Fusaro dell’Ufficio Europa di Caritas italiana abbiamo chiesto di raccontare qual è, a più di due anni dall’inizio della guerra, l’attuale situazione in Ucraina? In che modo Caritas italiana sta aiutando la popolazione? E qual è l’auspicio di Caritas per la pace in Ucraina?

Ecco la video intervista:

 

Qui il podcast con l'intervista a Ettore Fusaro:

 

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo