Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
martedì 21 maggio 2024
 
solidarietà
 

Grandi cuochi per i poveri dell'Opera San Francesco

06/10/2022  Cinque noti chef ai fornelli per un pranzo beneficienza a sostegno dei cappuccini che a Milano danno da mangiare ogni giorno a 2.300 persone

Mangiare bene e farlo per Bene, ovvero per sostenere le mense dell’Opera San Francesco (OSF) che a Milano danno da mangiare ogni giorno a 2.300 persone. Il 9 ottobre torna Grandi cuochi all’opera, il tradizionale pranzo benefico che propone ai commensali un menù dal tema “Convivialità a tavola”. L’evento è organizzato dai frati cappuccini – da oltre 60 anni accanto ai poveri del capoluogo lombardo - in collaborazione con Identità Golose, punto di riferimento nazionale per la cucina d’autore.

Accomodati ai tavoli della mensa dei poveri di corso Concordia, che di domenica non svolge attività, i partecipanti gusteranno la cucina di cinque noti chef. Si comincia con tartelletta con stracciatella, crudo di gambero e limone, e si chiude con un croccante al grué di cacao. Il benvenuto – servito nel chiostro del convento – sarà ideato da Edoardo Traverso, resident chef di Identità Golose Milano. L’antipasto invece sarà affidato a Roberto Di Pinto del ristorante Sine by Di Pinto, sempre di Milano. Per il primo piatto si metterà all’opera il D’O di Davide Oldani a Cornaredo (2 stelle Michelin). La portata principale sarà a cura di Alessandro Billi dell’Osteria Billis a Tortona (Alessandria) e il dessert a cura di Luca De Santi, di IYO Experience a Milano (1 stella Michelin).

“È una gioia aprire la mensa a chi vuole sostenere Opera San Francesco, e mi piace farlo in nome della convivialità, come cerchiamo di fare ogni giorno quando, oltre al pasto, offriamo agli ospiti un momento di accoglienza”, dice fra Marcello Longhi, presidente di OSF, che domenica sarà presente per accogliere i partecipanti.

La partecipazione è aperta a tutti coloro che volessero sostenere le opere di Osf a favore dei poveri (i pasti di cui si è detto e, nel solo 2021, guardaroba con 4.384 cambi d’abito, servizio docce e distribuzione farmaci con quasi 30 mila persone curate), a fronte di una donazione minima di 120 euro a persona.
Prenotazioni fino a esaurimento posti consultando il sito www.operasanfrancesco.it. Per informazioni scrivere a eventi@operasanfrancesco.it o telefonare allo 02 77122401 da lunedì a venerdì ore 9-13, 14-17).

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo