logo san paolo
lunedì 25 ottobre 2021
 
udienza
 

Ecumenismo, il battesimo comune rafforza la misericordia

20/01/2016  Papa Francesco ricorda la Settimana per la Preghiera dell'unità dei cristiani e spiega che cattolici, ortodossi e protestanti devono lavorare insieme per i poveri in virtù del battesimo comune.

Occorre riscoprire “il dono del battesimo”, insieme tutti i cristiani “al di là delle nostre divisioni”, e collaborare in opere di misericordia corporale e spirituale. Contestualmente bisogna non smettere di “andare avanti insieme sul cammino dell'unità piena, unendoci nella preghiera e nelle opere di carità”. Lo ha detto il papa nell’udienza generale parlando della Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani. Francesco ha commentato la prima lettera di Pietro che “era diretta alla prima generazione di cristiani, per renderli consapevoli del dono del battesimo”. La lettera di Pietro, ha anche spiegato Bergoglio, è stata scelta “da un gruppo ecumenico della Lettonia”, spiegando che “al centro della cattedrale luterana di Riga vi è un fonte battesimale che risale al XII secolo, quando la Lettonia fu evangelizzata da san Mainardo, fonte che è segno di origine di fede riconosciuta da tutti i cristiani della Lettonia, cattolici luterani e ortodossi”. Il pontefice ha poi ricordato che il Concilio ecumenico Vaticano II ha segnalato nel battesimo il “vincolo sacramentale dell'unità che vige tra tutti coloro che per mezzo di esso sono stati rigenerati”: “Quando noi cristiani diciamo di condividere un solo battesimo affermiamo che tutti noi, cattolici, ortodossi e protestanti condividiamo l'esperienza di essere chiamati dalle tenebre impietose e allenati all'incontro con Dio pieno di misericordia, tutti, purtroppo, facciamo esperienza dell'egoismo che genera chiusure, disprezzo, divisioni, ripartire dal battesimo vuol dire ripartire dalla fonte, che è per tutti”. Poi ha aggiunto che “la condivisione di questa grazia crea un legame indissolubile per noi cristiani, così che possiamo considerarci realmente fratelli, popolo santo di Dio, anche se a causa dei nostri peccati non siamo ancora un popolo pienamente unito”. Invece “proprio a partire da una semplice e fraterna testimonianza di unità  noi cristiani possiamo annunciare a tutti la forza del Vangelo impegnandoci da condividere le opere di misericordia corporali e spirituali, e questa è una testimonianza concreta di unità tra noi cristiani, protestanti, ortodossi e cattolici”. Bergoglio ha concluso sottolineando che “i cristiani hanno la missione comune di trasmettere la misericordia ricevuta agli altri, partendo dai più poveri e abbandonati”.

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%