logo san paolo
lunedì 14 ottobre 2019
 
Lettere al direttore
 

Il no di una sorella a Medjugorje, il fratello le dice addio: «Gesù ci vuole divisi»

30/08/2017  Una famiglia cattolica spezzata dalla forte devozione, non accettata da tutti, e nello stesso modo, per la Madonna di Medjugorje. Una situazione difficile, con aspre incomprensioni. Ha senso lacerare una famiglia così? La risposta del direttore di Famiglia Cristiana, don Antonio Rizzolo

Due giorni dopo la nascita del mio nipotino così scriveva mio figlio alla sorella: «Tu hai detto che per colpa mia non possiamo essere una famiglia unita. Quante volte io e mia moglie vi abbiamo invitato a Medjugorje, in ritiro. Tu hai scelto di non dire sì. Gesù non è venuto per unire ma per dividere tra chi lo vuole seguire e chi no. Vi vorrò sempre bene, ma non mi fido di voi e non potrò mai aprirvi la porta di casa mia».

Da cinque mesi cerco di convincerlo a riallacciare i rapporti con noi genitori e i fratelli, non conosciamo il nostro nipotino. Siamo cattolici, senza essere così estremi. Sono mamma e nonna, mi aiuti.

LETTERA FIRMATA

Carissima, ti sono vicina in questa difficile situazione e prego perché le cose si possano sistemare. Basandomi solo sulle tue parole, posso dedurre una sorta di estremismo religioso da parte di tuo figlio, che non corrisponde né al messaggio di Medjugorje né al Vangelo.

La frase di Gesù: «Sono venuto a portare la divisione» (Luca 12,51) significa che scegliere il Vangelo è impegnativo, viene al primo posto. Ma scegliere il Vangelo significa amare tutti, essere misericordiosi, perdonare, cercare la giustizia e la pace.

Mi auguro che per la tua famiglia tutto si rassereni al più presto. E tu non smettere di pregare e di voler bene a tuo figlio e al tuo nipotino.

Oggi puoi leggere GRATIS Famiglia Cristiana, Benessere, Credere, Jesus, GBaby e il Giornalino! Per tutto il mese di agosto sarà possibile leggere gratuitamente queste riviste su smartphone, tablet o pc.

I vostri commenti
64
scrivi

Stai visualizzando  dei 64 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    CREDERE
    € 78,00 € 52,80 - 32%
    FELTRO CREATIVO
    € 22,00 € 0,00 - 18%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%