Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
giovedì 30 maggio 2024
 
Musica e natura
 

Il video di un talentuoso pianista per rendere omaggio al Pianeta

22/04/2020  In occasione della Giornata mondiale della terra sui canali social del National geographic il video Share the world del pianista Alessandro Martire

Per rendere omaggio alla Giornata mondiale della terra oggi è stato lanciato in anteprima sui canali social ufficiali (Facebook e Instagram) del National Geographic. 
Il video del brano i “SHARE THE WORLD”,che dà al titolo al nuovo album di Alessandro Martire, giovane pianista, compositore e imprenditore comasco, annoverato tra i migliori artisti contemporanei del suo genere (oltre 17 mila i fan sui social). L’album è uscito il 10 aprile per Carosello Records (disponibile qui: https://orcd.co/sharetheworld),  
Un viaggio attraverso le meraviglie del mondo. Popoli animali e natura si incontrano e celebrano la voglia di tornare a viaggiare. Oggi  Mercoledì 22 aprile il video apparirà in “Cosa ci dice la terra”, la maratona live streaming con scienziati e volti noti che, dalle 15 alle 22 sul sito del National Geographic, celebrerà il 50° anniversario dell’Earth Day.
 
Eccellenza italiana all’estero, Alessandro Martire è una sapiente miscela di musica classica contemporanea, pop, minimalista e crossover, che gli ha permesso di raggiungere uno stile personalissimo apprezzato dal pubblico, dalla critica e da grandi marchi internazionali che hanno scelto le sue musiche per spot e colonne sonore. La sua attività concertistica con musiche originali lo ha portato a esibirsi in tutto il mondo, con già all’attivo tour in Cina, Russia, Corea, Stati Uniti e Regno Unito, solo per citare alcuni dei paesi che ha toccato con la sua musica. Il prossimo autunno verrà recuperato il progetto Kel 12 National Geographic Expeditions, che prevede una performance esclusiva nel deserto del Wahiba Sands in Oman.

IL VIDEO IN ANTEPRIMA SU National Geographic Italia INSTAGRAM

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da National Geographic Italia (@natgeo_italia) in data:

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo