logo san paolo
lunedì 30 gennaio 2023
 
 

La primavera delle associazioni familiari

01/02/2013  Famiglia in crisi? I dati dicono così ma c'è ancora tanta voglia di famiglia che si manifesta nell'esplosione dell'associazionismo familiare. Come il progetto “Idee per le mamme”.

La famiglia cambia. Si allarga, si ricostituisce,  a volte va in pezzi. Ma, nonostante tutto, non perde i pezzi e la sua importanza “rimane centrale per gli italiani”.  Lo rileva un rapporto del Censis presentato a Roma in occasione dell'incontro “Dalla parte delle mamme – per un Paese a misura di famiglia”, organizzato dalla P&G. I dati del Censis fotografano la trasformazione delle famiglie italiane.

Nell'ultimo decennio l'Italia ha perso 739mila coppie coniugate con figli (-8%), ma ha visto aumentare di 274mila le coppie non coniugate con figli. Aumentano anche le famiglie con un solo genitore (+354mila, quasi il 19% in più) e ormai i single sono quasi 2 milioni di persone. Le madri sole non vedove sono ormai oltre un milione. Quasi un nato ogni quattro nasce fuori dal matrimonio. Nonostante questa realtà, nota il Censis, «la famiglia rimane un importante progetto di vita, forse il più importante, proprio nel momento della fine della famiglia tradizionale». E proprio in questa fase di crisi economica, in cui la famiglia è “sotto pressione”, senza un sostegno forte e convinto, ecco che le famiglie si organizzano  e si aiutano fra di loro. Ci troviamo di fronte  a un boom dell'associazionismo a sostegno delle famiglie. Si calcola che in Italia le associazioni di volontariato impegnate nel supporto alle famiglie siano 5 mila, a queste vanno aggiunte le altre 11 mila che si dedicano ai minorenni. «Fino a non molti anni fa», sottolinea il Censis, «il mondo dell'associazionismo che rivolgeva le sue attenzioni alla famiglia si concentrava sui problemi 'estremi', come quelli che toccavano la salute, la disabilità o le maternità difficili; negli ultimi anni è cresciuta l'offerta di un associazionismo per le famiglie il cui problema non è connesso a situazioni anomale, ma è una sorta di 'fatica a fare famiglia', senza che numericamente sia diminuito quello che meritoriamente si rivolge alle famiglie problematiche». In questo contesto si inserisce il progetto “Idee per le mamme”, promosso da Dash, per fornire un aiuto concreto alle mamme e ai papà. In questo modo la P&G finanzierà altri 15 progetti di associazioni che sostengono le famiglie, oltre ai 15 già realizzati. Sono iniziative  realizzate in tutta Italia, da Bergamo a Bologna, da Milano a Palermo, a beneficio di diversi soggetti: padri separati, donne vittime di violenza, famiglie di condomini solidali, bambini di case famiglia, disabili, madri carcerate.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo