logo san paolo
lunedì 25 ottobre 2021
 
Nell'anniversario del rapimento
 

E su Aldo Moro gli ex brigatisti litigano su Facebook

15/01/2018  La mai tecnicamente pentita Barbara Balzerani ironizza in un post: «Chi mi ospita oltre confine per i fasti del 40ennale?». Le risponde duro un altro brigatista, Raimondo Etro: «Vergognati, ci rivedremo all’Inferno»

La parola fine vorrebbe metterla Giovanni Ricci, figlio di Domenico, l'appuntato dei carabinieri che la mattina del 16 marzo 1978 fu ucciso nella strage di via Fani mentre era alla guida della macchina del presidente dc Aldo Moro. «Ringrazio tutti per la solidarietà, ma adesso per favore basta. Non voglio innescare ancor inutili e futili polemiche. Sarebbero fuori luogo. Andiamo oltre!».

Le polemiche sono quelle che si sono succedute sulla bacheca di Barbara Balzerani, ex brigatista (anche se tecnicamente non si mai pentita) che partecipo alla strage di via Fani e a numerosi omicidi tra cui quello del giudice Gerolamo Minervini, quando era direttore degli Istituti di pena.

Il suo post - «chi mi ospita oltre confine per i fasti del 40ennale?» ha provocato l'immediata reazione anche di un altro brigatista, Raimondo Etro, noto per aver custodito le armi usate in via Fani. Un botta e risposta in cui Etro si rivolge alla «signora Barbara Balzerani» per «chiederle di tacere semplicemente in nome dell’umanità verso le vittime, inclusi quelli caduti tra noi...».

I post che ieri sembravano cancellati, in realtà sono ancora visibili. «Per nascondere di avere agito per conto e per fini che con la cosiddetta rivoluzione proletaria non avevano nulla a che fare lei nega addirittura l’evidenza. Non voglio entrare nel merito delle chiacchiere “chi c’era o chi non c’era in via Fani, infiltrazioni, depistaggi o altro”. Mi limito a dire semplicemente: “ci hanno lasciati fare”...», scrive Etro concludendo con un «Il silenzio sarebbe preferibile all’ostentazione di sé, per il misero risultato di avere qualche applauso da una minoranza di idioti che indossano la sciarpetta rossa o la kefiah. Ci rivedremo all’Inferno».

Ma forse ha ragione Giovanni Ricci. Meglio concentrarsi su cose più serie e liquidare la faccenda come «una infelice idea di pubblicare quella frase».

I vostri commenti
24
scrivi

Stai visualizzando  dei 24 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 57,80 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%