logo san paolo
domenica 16 maggio 2021
 
 
Benessere

Un’estate a misura di neonato

01/07/2015  Caldo, sudore e raggi solari possono creare irritazioni e fastidi ai bimbi più piccoli. Dall’abbigliamento all’aria condizionata, fino all’alimentazione, ecco poche regole per proteggerli e affrontare al meglio questo periodo.

Nella stagione estiva, caldo e sudore possono provocare facilmente arrossamenti e fastidi alla pelle delicata dei bambini appena nati.
Scopriamo insieme, con l’aiuto di un’esperta, quali accorgimenti adottare per aiutarli ad aff rontare al meglio questo periodo.

Vestiti leggeri e tessuti naturali

«Innanzitutto, non copriamolo troppo», osserva la dottoressa Eleonora Siano, ostetrica della Casa maternità “La via lattea” di Milano. «Durante il giorno, si può benissimo lasciarlo con un body senza maniche, togliendo anche le calzine, che impediscono al calore di disperdersi. Di notte, invece, quando sia la temperatura del corpo sia quella esterna si abbassano, gli si può far indossare una tutina, ovviamente in un tessuto naturale (cotone, lino, seta), che lasci traspirare la pelle».

Il bagnetto lo fa stare meglio

  

Anche intensificare i bagnetti può essere una buona idea: «Se il piccolo lo gradisce, il bagnetto si può fare anche due volte al giorno, magari al mattino e alla sera», dice l’esperta. «L’importante è non utilizzare detergenti aggressivi e avere cura di asciugare molto bene la pelle, soprattutto nelle pieghe». Un fenomeno molto diff uso nei mesi più caldi è la sudamina, un’irritazione causata dal sudore e caratterizzata dalla comparsa di puntini rossi soprattutto alle ascelle, nella zona genitale, nelle “pieghe” tra addome e coscia, nella parte interna del gomito o in quella posteriore del ginocchio: «A maggior ragione in questo caso, per dare sollievo alla pelle, può essere utile il bagnetto, magari a base di sostanze rinfrescanti, come l’amido di riso. Se l’irritazione è localizzata soprattutto nella zona dei genitali, si può lasciare il piccolo senza pannolino, magari mettendogli sotto un asciugamano per evitare “incidenti”».

Cappellino e crema protettiva

E quando si va fuori? «L’orario migliore per una passeggiata con il neonato è la mattina, quando ancora non fa troppo caldo, o il tardo pomeriggio», dice l’ostetrica. «Non vanno mai dimenticati il cappellino e una crema protettiva a schermo totale. In ogni caso, meglio evitare il sole diretto: se il bimbo è in carrozzina (preferibile al marsupio, nelle giornate afose, perché il contatto “corpo a corpo” aumenta il calore e può dare fastidio) si può eventualmente utilizzare un telino bianco o lo stesso lenzuolino per schermarlo dai raggi solari».

Attenti alle punture...

  

Un altro inconveniente tipico di questa stagione è rappresentato dalle zanzare: come fare a difendere il piccolo? «La cosa migliore è cercare di prevenire il problema, utilizzando una zanzariera», dice l’ostetrica. «Oggi in commercio ce ne sono di tutti i tipi, facilmente adattabili sia al lettino, sia alla carrozzina o al passeggino. Se la puntura, invece, c’è già stata, si può lenire il fastidio applicando una pomata a base di calendula».

I vostri commenti
0
scrivi
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%
PAROLA E PREGHIERA
€ 33,60 € 33,50
VITA PASTORALE
€ 29,00
GAZZETTA D'ALBA
€ 62,40 € 53,90 - 14%