Contribuisci a mantenere questo sito gratuito

Riusciamo a fornire informazione gratuita grazie alla pubblicità erogata dai nostri partner.
Accettando i consensi richiesti permetti ad i nostri partner di creare un'esperienza personalizzata ed offrirti un miglior servizio.
Avrai comunque la possibilità di revocare il consenso in qualunque momento.

Selezionando 'Accetta tutto', vedrai più spesso annunci su argomenti che ti interessano.
Selezionando 'Accetta solo cookie necessari', vedrai annunci generici non necessariamente attinenti ai tuoi interessi.

logo san paolo
sabato 25 maggio 2024
 

La vita spirituale è “rinascere dall’alto”

Gv 3,7-15 - Martedì della II settimana di Pasqua (9 aprile 2024) - 

Non ti meravigliare se t'ho detto: dovete rinascere dall'alto. Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai di dove viene e dove va: così è di chiunque è nato dallo Spirito”.

Se qualcuno dovesse chiedere in che cosa consiste la vita spirituale, risponderei esattamente con le stesse parole che Gesù usa nei confronti di Nicodemo. La vita spirituale è “rinascere dall’alto”, è cioè vedersi rivoluzionata la vita che fino al giorno prima contemplavamo dal basso, poggiata solo sui nostri ragionamenti, sui condizionamenti frutto della nostra storia, sulle cose imparate dagli altri, sulle facili conclusioni a partire da ciò che ci accadeva.

Chi fa spazio interiormente all’opera silenziosa ma efficace dello Spirito comincia a vedere le cose da un’altra prospettiva, le contempla nella loro verità, percepisce una profondità delle cose, della propria storia e persino della propria debolezza. Vede tutto pieno di luce, e comprende che il Signore sta operando qualcosa di non prevedibile. Il male infatti è prevedibile, mentre invece lo Spirito soffia dove vuole e fa quello che vuole senza che nessuno possa anticiparne i passi. Questo tempo pasquale dovrebbe far nascere in noi il grande desiderio di tornare ad avere una vita spirituale. Non si tratta di imparare nuove preghiere, ma si tratta di imparare a coltivare questa presenza dentro di noi che può rivoluzionarci la vita. Infatti il frutto maggiore della vita spirituale è la libertà. Più in noi prende possesso lo Spirito e più aumenta esponenzialmente la libertà interiore su tutto e su tutti.

Vai alle LETTURE DEL GIORNO


08 aprile 2024

 
Pubblicità
Edicola San Paolo