logo san paolo
sabato 11 luglio 2020
 

Se la sciatteria svilisce il senso del sacro in chiesa

Sul n. 36/2016 di Famiglia Cristiana ho letto, ma senza sorprendermi, quanto ha scritto Annamaria sull’abbigliamento che non poche persone utilizzano quando entrano nei luoghi sacri. Anch’io mi sento a disagio nell’assistere a certe “esibizioni” e nel vedere fedeli accostarsi all’Eucaristia come se andassero in spiaggia o a fare un picnic. Indossare pantaloni stracciati, ciabatte infradito o tenere occhiali da sole sulla testa, non mi sembra rispettoso verso nostro Signore. Chi si presenterebbe a casa di un amico vestito in quel modo? E che dire di una signora che, durante la Messa domenicale, ha scambiato il segno di pace con il cane che aveva portato in chiesa? Sono rimasto senza parole. Mi ferisce anche il silenzio di quei preti che, per quieto vivere, ignorano simili comportamenti.

GIUSEPPE

Benedetto XVI nell’intervista a Peter Seewald, raccolta nel libro Ultime conversazioni, parlando del Concilio e della sua applicazione, a riguardo della liturgia ha detto che tante intenzioni positive hanno preso un’altra direzione: «La liturgia cominciò a sgretolarsi scivolando nella discrezionalità», con anche “idee balzane” e “derive distruttive”. Con questa “discrezionalità”, ancora oggi, si confonde la spontaneità con una sciatta esibizione di gesti e comportamenti che sviliscono il senso del mistero e del divino.


30 settembre 2016

Discussione collegata
I vostri commenti
92
scrivi

Stai visualizzando  dei 92 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 92,90 - 11%
    CREDERE
    € 88,40 € 0,00 - 35%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%