logo san paolo
martedì 28 giugno 2022
 
La sfida
 

Maradona è meglio e Pelé? Oggi sapremo

09/06/2016  Su Premium il "Match della pace" tra due squadre di vecchie glorie allenati dalle due leggende del calcio. L'occasione per chiudere un'epoca di polemiche a distanza.

Premium Sport HD trasmetterà in diretta, in esclusiva e in alta definizione alle ore 12.30 una partita amichevole, ribattezzata “Il match della pace”, che metterà di fronte Diego Armando Maradona e Pelè. Un appuntamento che va ben oltre l'agonismo e lo sport. I due chiuderanno con una stretta di mano la pace dopo anni di polemiche, critiche, duelli a distanza, divisioni e contrasti. Il Pibe de Oro e O’ Rey poi saranno gli allenatori di due squadre, formate da leggende del calcio italiano e internazionale, in una sfida carica di gloria e nostalgia. Direttamente dal Palais Royal di Parigi saranno tante le stelle che prenderanno parte a questo evento storico. Molti i calciatori amici dell’argentino e del brasiliano che non si perderanno l’occasione dell’incontro tra i due campioni. Ciro Ferrara, Rio Ferdinand, David Trezeguet, Fernando Hierro, Dida, Marco Materazzi, Hernan Crespo, Bebeto, Angelo Peruzzi e Clarence Seedorf: questi i protagonisti che sotto gli occhi delle due leggende si sfideranno in questo match stellare. 

In fondo sapremo se, come si diceva a Napoli ai tempi dello scudetto del 1987, se Maradona è meglio è Pelè. Ma solo a livello di allenatore, anzi di selezionatore (in realtà nessuno dei due è mai stato un gran che da questo punto di vista). La sfida da calciatori invece, resta e forse rimarrà in eterno. Il calcio d’inizio, è previsto alle 12.30. 

Tag:
I vostri commenti
2

Stai visualizzando  dei 2 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo