logo san paolo
sabato 24 febbraio 2024
 
Gli idoli dei ragazzi, e non solo
 

Sanremo: grande attesa stasera per il cast di "Mare Fuori"

07/02/2024  Gli attori della popolare serie tv sono ospiti stasera all'Ariston per presentare la quarta stagione che è già su Rai Play e che dal 14 febbraio va in onda anche su Rai 2. E sul numero di Famiglia Cristiana da domani in edicola un'inchiesta per capire i motivi dello straordinario successo della serie in Italia e all'estero

Stasera all'Ariston  

Il cast della serie televisiva Mare fuori sarà ospite sul palco dell’Ariston stasera, mercoledì 7 febbraio, seconda serata di Sanremo 2024, per lanciare l'arrivo su Rai 2 della quarta stagione dal 14 febbraio. Anche l'anno scorso i protagonisti erano stati opsiti a sanremo per lanciare la terza stagione cantando  il brano della sigla O mar for e registrando un picco di ascolti.

Insieme agli attori ci sarà anche lo scrittore Matteo Bussola per un  momento di riflessione sulla violenza di genere

Massimiliano Caiazzo e Maria Esposito  rispettviamente Carmine di Salvo e Rosa Ricci, i "Romeo e Giulietta" della serie, in una scena del prima episodio della quarta stagione.
Massimiliano Caiazzo e Maria Esposito rispettviamente Carmine di Salvo e Rosa Ricci, i "Romeo e Giulietta" della serie, in una scena del prima episodio della quarta stagione.

Le storie della quarta stagione

Nella quarta stagione i protagonisti della serie si trovano metaforicamente a navigare in mare aperto. Rosa, Carmine, Mimmo, Kubra, Dobermann, Cucciolo e Micciarella vivono tutti la consapevolezza di non essere più attaccati all’àncora salvifica della famiglia. Sono soli, spinti dalla corrente verso il largo. Ora devono vincere ogni giorno le loro più intime paure per affrontare la vita. Al loro fianco non c’è più l’amore incondizionato della famiglia, ma quello degli amici con cui scelgono di navigare. A contrastare questo racconto ci sono Pino, Edoardo, Cardiotrap, Giulia e Silvia che nel bene e nel male vivono ancora il peso dei legami familiari capaci di condizionare la loro vita. È il momento di crescere e questo significa capire chi si vuole diventare e cosa si desidera essere. Ormai la maggior parte dei detenuti è maggiorenne. Il cambiamento è inevitabile, ma la crescita personale è una scelta che richiede coraggio. Bisogna decidere in che modo e verso dove orientare la propria vita, il proprio viaggio. Chi non lo fa permette ad altri di farlo per lui. La libertà non è solo fuori dal carcere, è anche una conquista interiore dettata dal coraggio di scegliere. La durezza della nuova direttrice forza i ragazzi a una scelta necessaria: ribellarsi per la propria autodeterminazione. Lo scontro fra il mondo degli adulti e quello dei ragazzi è inevitabile per capire chi si è, chi si vuole diventare e trovare la voce per dirlo.

L'inchiesta sul nuovo numero di Famiglia cristiana

  

Sul numero di Famiglia cristiana in edicola da domani c'è un ampio servizio in cui cerchiamo di capire il motivi dello straordinario successo di una serie di cui sono già state annunciate altre due stagioni, che è arrivata in diversi paesi del mondo e che ha dato vita a un musical ovunque sold out. Abbiamo intervistato il sociologo dei media dell'Univeristà di napoli Sergio Brancato, l'ideatrice e sceneggiatrice di Mare fuori, Cristiana Farina, il regista del musical, Alessandro Siani. E abbiamo raccolto le testimonianze di ragazzi e ragazze che si sono appassionati alle vicende dei giovani detenuti del carcere minorile. 

Multimedia
Sanremo 2024, Fiorella Mannoia scalda i cuori dei centri antiviolenza con Mariposa
Correlati
 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo