logo san paolo
giovedì 26 maggio 2022
 
 

Scarpe elettriche contro il freddo ai piedi

27/09/2011  Gli accessori per la montagna che si riscaldano a comando

Hai freddo? Premi un bottone. Non è una battuta, ma l’innovazione  che Columbia Sportswear propone per l’inverno. La collezione di calzature e accessori sportivi si riscalda con la tecnologia Omni-heat Electric, che sfrutta il calore generato da impianti riscaldanti a base di carbonio alimentati da piccole batterie ricaricabili. Guanti e scarpe sono disponibili nella versione da uomo e da donna.
Sono da donna gli scarponi da montagna Bugathermo Original Electric (330 euro). Si possono scegliere diversi livelli di temperatura a seconda del freddo: schiacciando il bottone sulla scarpa si sprigiona il calore che riscalda i piedi durante le escursioni. La tomaia impermeabile mantiene il piede asciutto e fa uscire l’umidità.

I guanti da uomo Bugalove Max Electric (400 euro) si basano sulla stessa tecnologia: si preme il bottone e il guanto si riscalda. La fodera termoriflettente trattiene il calore e lascia uscire l’umidità e il calore in eccesso. Si può scegliere il livello di riscaldamento che si preferisce ottenere.

I vostri commenti
1

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo