logo san paolo
domenica 20 giugno 2021
 

IMMACOLATA CONCEZIONE DELLA BEATA VERGINE MARIA - 8 DICEMBRE

E l'angelo divenne uno di casa

L’angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret, a una vergine, promessa sposa di un uomo della casa di Davide, di nome Giuseppe. La vergine si chiamava Maria. Entrando da lei, disse: «Rallègrati, piena di grazia: il Signore è con te». Luca 1,26-38

Rallegrati, Maria. In molte case, tutti i giorni, tutti i minuti l’annuncio dell’arrivo di un bambino consola famiglie, rischiara notti di intere comunità, porta la gioia sulla terra. E continua quel dialogo tra gli angeli e le donne. Le donne, soprattutto le giovani donne, hanno una speciale amicizia con gli angeli. Il primo angelo della Bibbia viene inviato da Dio per consolare un’altra giovane donna, Agar, fuggiasca nel deserto con suo ’glio Ismaele.

Esiste una con’fidenza unica tra le donne e gli angeli. Li conoscono, li riconoscono, sono raggiunte e consolate da essi in quei dolori segreti e indicibili che solo le donne conoscono. Maria è incontrata da Gabriele nella sua casa di Nazaret. Un incontro domestico. L’incontro più importante tra cielo e terra avviene in una umile stanza di casa. Non accadde nel tempio, non in un luogo sacro, ma nel più ordinario dei luoghi: in una casa. Il divino irrompe tra tavoli, sedie, scodelle, panni da lavare. Se dovessimo cercare una sola immagine nei Vangeli per dire la laicità dell’umanesimo biblico non ne troveremmo una migliore dell’annunciazione. E il Verbo pose la sua dimora in una stanza di casa, accanto alla bottega di un falegname. Il primo odore che accolse Gabriele sulla terra fu l’odore del legno spellato da Giuseppe e l’orzo cucinato da Maria. Non fu l’odore dell’incenso e degli oli dei sacrifi’ci del tempio. Come Davide, chiamato mentre pascolava il gregge, come gli apostoli, chiamati mentre riassestavano le reti. Non c’è al mondo luogo più spirituale e adatto per le chiamate di Dio di una barca, di un campo, di una stanza di casa. È bello immaginare Maria con in mano un panno o una stoviglia, che magari avrà fatto cadere a terra per lo stupore e per la meraviglia.

IL TURBAMENTO DI MARIA.

È importante notare che la prima risposta di Maria all’invito alla gioia dell’angelo fu un turbamento. Come Mosè, come Geremia. Le vocazioni bibliche e le nostre sono un incontro di “rallegrati” e “turbamenti”. Solo i falsi profeti si sentono adatti e preparati per il loro compito, semplicemente perché non c’è né voce né compito. Nelle vocazioni vere nessuno è preparato, nessuno è adatto. Tutto è gratuità, tutto è “pieno di grazia”. Ma la grazia è sorprendente, è l’incontro con un mistero che mentre ci attrae ci fa paura. Ma è una paura buona, non è quella dei demoni e dei fantasmi. È una paura di casa.

È molto bello che il Vangelo di Luca abbia voluto ambientare l’annunciazione dentro un dialogo, in uno scambio di parole di cielo e di terra. La parola si fa carne dentro parole reciproche. Dio ci prende talmente sul serio da voler dialogare con noi, bocca-a-bocca. Siamo “servi del Signore”, ma prima siamo ’glie e ’gli, e quindi eredi del Regno.

Dopo questo dialogo mirabile Gabriele partì da lei. Chissà se quel dialogo con l’angelo si è ripetuto altre volte nella vita di Maria. Non lo sappiamo. A volte gli angeli ritornano, altre volte no. Ma quel primo incontro non passa più. Resta lì, abita ’sso nell’anima, diventa carne. Per sempre.


08 dicembre 2020

 
Pubblicità
Edicola San Paolo
Collection precedente Collection successiva
FAMIGLIA CRISTIANA
€ 104,00 € 0,00 - 11%
CREDERE
€ 88,40 € 57,80 - 35%
MARIA CON TE
€ 52,00 € 39,90 - 23%
CUCITO CREATIVO
€ 64,90 € 43,80 - 33%
FELTRO CREATIVO
€ 23,60 € 18,00 - 24%
AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
€ 46,80 € 38,90 - 17%
IL GIORNALINO
€ 117,30 € 91,90 - 22%
BENESSERE
€ 34,80 € 29,90 - 14%
JESUS
€ 70,80 € 60,80 - 14%
GBABY
€ 34,80 € 28,80 - 17%
GBABY
€ 69,60 € 49,80 - 28%
I LOVE ENGLISH JUNIOR
€ 69,00 € 49,90 - 28%
PAROLA E PREGHIERA
€ 33,60 € 33,50
VITA PASTORALE
€ 29,00
GAZZETTA D'ALBA
€ 62,40 € 53,90 - 14%