logo san paolo
giovedì 21 gennaio 2021
 
 

Benzi, al via il processo di beatificazione

18/04/2014  Il prete con la tonaca lisa e il cuore grande, fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII, una vita spesa al servizio di disabili, poveri ed emarginati, morì a Rimini il 2 novembre del 2007, all’età di 82 anni.

Si è aperto ufficialmente il processo per la beatificazione di don Oreste Benzi,  fondatore della Comunità Papa Giovanni XXIII di Rimini. Il prete con la tonaca lisa e il cuore grande, una vita spesa al servizio dei piccoli e dei diseredati, è morto a Rimini il 2 novembre del 2007, all’età di 82 anni. Per chi l’ha conosciuto il "don" è già  indimenticabile.  Il suo carisma, sempre accompagnato dal sorriso, ci ha lasciato in eredità centinaia di case famiglie sparse in tutto il mondo, in cui l’accoglienza rinsalda lo stesso significato dell’istituto familiare.

«L’apertura della causa di beatificazione rappresenta un' ulteriore occasione per approfondire e far conoscere questa straordinaria figura di sacerdote ed educatore che tanto ha da dire al presente al futuro della Chiesa e della società», ha detto il presidente della Comunità Giovanni Ramonda, commentando la notizia resa nota dallo stesso vescovo di Rimini, monsignor Francesco Lambiasi, che ha firmato il “Decreto per l’introduzione della Causa di Beatificazione e canonizzazione del Servo di Dio sacerdote don Oreste Benzi”, invitando tutti i fedeli  a fornirgli notizie utili riguardanti la causa e a fargli pervenire eventuali documenti autografi, lettere e ogni altro scritto di don Oreste.

L’iter per l’avvio della causa era partito con la consegna della richiesta al vescovo di Rimini da parte del responsabile della Comunità  nell’ottobre del 2012. Il 24 ottobre 2013 la postulatrice, la teologa Elisabetta Casadei, aveva presentato la richiesta formale , dopo un anno di ricerche circa la “fama di santità” di don Benzi, sostenuta da molte lettere tra cui quelle di 9 cardinali, 41 vescovi italiani e 11 vescovi e arcivescovi stranieri, oltre a vari movimenti ecclesiali e, naturalmente, della stessa Comunità Papa Giovanni XXIII. Il vescovo Lambiasi aveva quindi inviato la richiesta di nulla osta alla Congregazione delle cause dei Santi, che aveva dato parere favorevole in data 3 gennaio di quest’anno.

Ora, dopo il parere favore della Conferenza episcopale dell’Emilia Romagna , il vescovo di Rimini ha reso pubblico il Decreto che porta la data dell’8 aprile 2014. «Il Processo Canonico si dividerà in due fasi – si legge nel comunicato diffuso dalla diocesi : il vaglio degli scritti pubblicati di don Oreste e l’ascolto dei testimoni». Monsignor Lambiasi nominerà alcuni Periti teologi, ai quali saranno consegnati i libri e gli articoli raccolti dalla postulatrice, affinché siano esaminati per verificare se contengano qualcosa contro la fede e la morale cattolica. Contemporaneamente, verrà nominata anche una commissione di storici che avrà il compito di ricercare gli scritti non pubblicati di don Oreste e ogni altro documento riguardante la Causa.

Fin da questo momento comunque don Benzi può essere chiamato con il titolo di Servo di Dio. «E’ un titolo attribuito al fedele cattolico di cui è stata intrapresa la Causa di Beatificazione, e indica che la fama di santità e di segni di cui gode era ed è degna di fiducia», spiega la postulatrice, «ci sono infatti fondati motivi per affermare che abbia vissuto conformandosi a Cristo, praticando le virtù umane e cristiane in modo eroico».

I vostri commenti
1
scrivi

Stai visualizzando  dei 1 commenti

    Vedi altri 20 commenti
    Policy sulla pubblicazione dei commenti
    I commenti del sito di Famiglia Cristiana sono premoderati. E non saranno pubblicati qualora:

    • - contengano contenuti ingiuriosi, calunniosi, pornografici verso le persone di cui si parla
    • - siano discriminatori o incitino alla violenza in termini razziali, di genere, di religione, di disabilità
    • - contengano offese all’autore di un articolo o alla testata in generale
    • - la firma sia palesemente una appropriazione di identità altrui (personaggi famosi o di Chiesa)
    • - quando sia offensivo o irrispettoso di un altro lettore o di un suo commento

    Ogni commento lascia la responsabilità individuale in capo a chi lo ha esteso. L’editore si riserva il diritto di cancellare i messaggi che, anche in seguito a una prima pubblicazione, appaiano  - a suo insindacabile giudizio - inaccettabili per la linea editoriale del sito o lesivi della dignità delle persone.
     
     
    Pubblicità
    Edicola San Paolo
    Collection precedente Collection successiva
    FAMIGLIA CRISTIANA
    € 104,00 € 0,00 - 11%
    CREDERE
    € 78,00 € 57,80 - 26%
    MARIA CON TE
    € 52,00 € 39,90 - 23%
    CUCITO CREATIVO
    € 64,90 € 43,80 - 33%
    FELTRO CREATIVO
    € 23,60 € 18,00 - 24%
    AMEN, LA PAROLA CHE SALVA
    € 46,80 € 38,90 - 17%
    IL GIORNALINO
    € 117,30 € 91,90 - 22%
    BENESSERE
    € 34,80 € 29,90 - 14%
    JESUS
    € 70,80 € 60,80 - 14%
    GBABY
    € 34,80 € 28,80 - 17%
    GBABY
    € 69,60 € 49,80 - 28%
    I LOVE ENGLISH JUNIOR
    € 69,00 € 49,90 - 28%
    PAROLA E PREGHIERA
    € 33,60 € 33,50
    VITA PASTORALE
    € 29,00
    GAZZETTA D'ALBA
    € 62,40 € 53,90 - 14%