logo san paolo
lunedì 15 agosto 2022
 

«La famiglia è ferita ma la Chiesa non l'abbandona»

La Chiesa non abbandona mai la famiglia. Papa Francesco dedica l'udienza generale a una riflessione in vista del prossimo Sinodo ordinario dei vescovi e manda una sorta di messaggio:"Il Sinodo deve dare testimonianza dell'amore di Dio per tutte le famiglie per tutte le famiglie del mondo, nessuna esclusa dentro e fuori l'ovile".

Bergoglio ha spiegato che la Chiesa è una "madre", che "non abbandona mai la famiglia, anche quando essa è avvilita, ferita e in tanti modi mortificata". E quindi anche quando "cade nel peccato, oppure si allontana". Il Papa assicura che "farà sempre di tutto per cercare di curarla e guarirla, di invitarla a conversione e di riconciliarla nel Signore".

Poi parlando del prossimo Sinodo ordinario sulla famiglia ha rimarcato: "Al Sinodo serve la preghiera e non le chiacchiere". Il Papa ha anche ripreso i ragionamenti sul lavoro e la disoccupazione fatti nella visita a Napoli, ripetendo che la logica che deve sovrintendere "non deve essere quella del profitto, ma quella della solidarietà e della giustizia": "Avere lavoro è una questione di giustizia ed è un'ingiustizia non poter avere lavoro". Ha ripetuto che "quando non si guadagna il pane si perde dignità" e questo  è un dramma specialmente "per i giovani, i quali senza lavoro diventano facile preda delle organizzazioni malavitose".

Bergoglio ha lanciato un vero è proprio appello: "Per favore lottiamo per questo, per la giustizia del lavoro".


25 marzo 2015

 
Pubblicità
Edicola San Paolo