logo san paolo
giovedì 02 febbraio 2023
 

«Omelie noiose? Io dopo Messa prendo appunti!»

Ho letto FC 30 (data di copertina 24/07/2022) l’articolo sulle omelie, che mi ha dato tanta tristezza. Sono cattolica praticante, amo Dio e il prossimo, vedova con tre figli e sette nipoti. Desidero a questo proposito dare la mia testimonianza positiva come cristiana. Il mio parroco don Giuseppe spiega molto bene le omelie domenicali, sono Parole di Vita. Il Vangelo è lo stesso di 2000 anni fa e tutto l’anno viene annunciato ai fedeli con la gioia nel cuore. Il parroco ci dà consigli, prima di tutto quello di meditare, e io al ritorno da Messa prendo gli appunti. Quando andiamo alla Santa Messa riceviamo in dono da Dio la fede, l’Eucarestia, il prezioso dono della vita, l’intelligenza, la salute. Ho scritto le sue omelie domenicali per un anno. Prego lo Spirito Santo che illumini i cristiani ad amare l’Eucaristia e le omelie che vi vengono pronunciate, che sono sempre preziose per l’anima. Don Stefano, la ricordo nella preghiera, sempre riconoscente. ITALIA

Cara Italia, grazie della tua preziosa preghiera. La lettera di Piero sul n. 30 del 24 luglio scorso di Famiglia Cristiana sulle “omelie noiose” ha sollevato un vivace dibattito fra i nostri lettori e molte sono state le lettere giunte in redazione. Tra chi sosteneva il contrario e chi sosteneva la tesi di Piero si pone ora il tuo scritto, che apprezza lo “spezzare” la Parola del suo parroco e che, soprattutto, ribalta il tema sul lato dell’uditore: con quale approccio io ascolto l’omelia del sacerdote? Tengo bene aperte le orecchie e la porta del cuore per cogliere anche solo un frammento di quanto viene detto dall’ambone? Sono in grado di accettare la sfida che mi pone la necessità di essere pienamente responsabile della crescita della mia fede e di rendermi protagonista di una mia personale meditazione della Parola di Dio, cercando di coglierne il senso, senza per forza dover aspettare tutto dal celebrante? Quanto, in una parola, la mia fede è “adulta”, cioè capace di analisi e sintesi creativa in fedeltà alla Rivelazione e a quanto la Chiesa ci propone di credere?


01 dicembre 2022

 
Pubblicità
Edicola San Paolo