logo san paolo
martedì 17 maggio 2022
 
anniversari
 

Margherita, regina d'Italia, un convegno ne ricorda la figura

19/11/2021  Si terrà domani, sabato 20 novembre, nella suggestiva cornice della Villa Reale di Monza, che aveva eletto quale cenacolo di artisti, poeti e intellettuali. Prima della conferenza, a cura dell'associazione "Monza regale" e della "Casa della Poesia" della città, anche uno spettacolo per la regia di Luisa Gay.Tra gli interventi quello di Stanislao de Marsanich, presidente dei parchi letterari italiani e di Luciano Regolo, giornalista e storico, condirettore di "Famiglia Cristiana" e "Maria con te".

(Nella foto, Margherita a bordo di una delle prime autovetture, nel cortile della Villa Reale di Monza)

 

Margherita di Savoia, regina d’Italia, figlia primogenita del duca di Savoia Ferdinando Maria Alberto e della principessa di Sassonia Maria Elisabetta, nata a Torino il 20 novembre 1851, è una delle figure di spicco della Casa Reale di Savoia. Intelligente, affascinante, sensibile alle arti, amatissima dal suo popolo, diede un contributo decisivo alla costruzione dell’identità nazionale della Casa regnante. Il repubblicano Carducci le dedicò, in occasione del suo 27esio compleanno l’ode Alla regina d’Italia. La sua vita è legata alla Villa reale di Monza, dono di Vittorio Emanuele II per le sue nozze con il principe Umberto.

Proprio in questa dimora di 700 stanze la futura regina amava circondarsi di poeti, intellettuali e artisti che ne fecero la loro musa ispiratrice, oltre a dipingerla come modello ideale di regina in tutta Europa. Alla regina Margherita la Casa della Poesia di Monza e l’associazione Monza regale, nel 170esimo anniversario della nascita, hanno dedicato il convegno in programma domani, sabato 20 novembre, presso l’Orangerie (o Serrone) della Villa Reale di Monza.  Il programma si aprirà con o spettacolo teatrale “Margherita” (introdotto da Antonetta Carrabs) con Daniela Ciampolini, Marta Palmisano, Claudio Gay e Stefano Callodi, per la regia e la drammaturgia di Luisa Gay. Seguirà una tavola rotonda moderata dal vicepresidente dell’associazione Carlo Cappuccio che vedrà gli interventi di Luciano Regolo, condirettore di Famiglia Cristiana e Maria con te, Stanislao de Marsanich, presidente Parchi letterari Italiani,  la storica dell’arte Elisabetta Cagnolaro, lo storico Adalberto Spadari  e Barbara Galli,docente di architettura al Politecnico di Milano, già direttrice della Cappella Espiatoria.

 
 
Pubblicità
Edicola San Paolo