logo san paolo
lunedì 23 maggio 2022
 
Autore

Visualizzazione dei contenuti di Alberto Pellai

Articolo

«A 12 anni ha rotto il cellulare. Non voglio ridarglielo subito: tutti mi attaccano!»

04 maggio 2022

«Lavoro come insegnante e posso dirlo: la tanto sbandierata educazione digitale non sortisce i risultati attesi. I ragazzi sono dipendendenti dal telefonino, anche mia figlia dodicenne. Quando l'ha rotto in montagna ho deciso che aspetterà i 14 prima di averne un altro. Ma ora mi accusano di rovinare la vita a tutti...» Leggi la risposta di Alberto Pellai

Articolo

Preadolescenti? Fanno litigare anche la coppia

21 aprile 2022

«Che fatica la preadolescenza! Io e mio marito non sappiamo più come gestire il nostro unico figlio e spesso ci troviamo in disaccordo su questione educative. Come possiamo prendere le giuste distanze e al tempo stesso essere genitori presenti e di supporto?» Leggi la risposta di Alberto Pellai

Articolo

Comunità LGBT: la fatica di spiegarla nelle classi di religione

12 aprile 2022

«Sono una mamma e un'insegnante di religione e constato con rammarico che ai ragazzi non viene fatta una vera educazione sessuale. E loro vogliono sapere che cosa ne penso del movimento Lgbt oppure dichiarano di sentirsi pansessuali, omnisessuali, bisessuali, omosessuali. Faccio una gran fatica»

Articolo

Perché nessuno dal pubblico ha fischiato la brutta battuta? (A.Pellai)

06 aprile 2022

 Lo schiaffo a Chris Rock è un deprecabile gesto violento e la brutta battuta su Jada Pinkett è un gesto gravissimo di bullismo. Ma peggio è stato il silenzio/assenso di un pubblico blasonato che di fronte a chi mette alla berlina un problema di salute di una persona non ha reagito, ha sancito con il proprio silenzio che quel genere di offesa diventasse motivo di ilarità (quale poi?) pubblica

Articolo

Un padre costruisce e non distrugge

18 marzo 2022

Purtroppo, oggi molti padri stanno combattendo. Ma a noi, uomini e genitori, spetta un compito importante: aiutare i figli a non aderire più al linguaggio della potenza e della violenza. Se chi decide le sorti del mondo usasse questo codice paterno, tutto forse sarebbe diverso (A. Pellai)

Articolo

«Non accetto che il suo unico interesse, a 11 anni, siano i videogame»

15 marzo 2022

«Sono mamma di un 11enne e ho iniziato ad avere difficoltà a relazionarmi con lui. Le sue esigenze sono chiare e comprensibili, sono io che fatico ad assecondarlo e a lasciargli la libertà che merita. Fa tante attività extrascolastiche, ma a casa: solo videogiochi. Come posso accettare tutto questo e vivere più serenamente?»

Articolo

Cosa dire ai bambini spaventati dalla guerra?

28 febbraio 2022

L'informazione giornalistica è allarmistica e non dà tregua. Usare le parole giuste è importante per tranquillizzare. Il ruolo di noi adulti è abbassare il senso di minaccia sul “qui ed ora”  spiegando che il mondo sta lavorando per fermare il conflitto. E che anche noi possiamo essere utili

Pubblicità
Edicola San Paolo